Così si vestivano i nuragici: mostra a Torpè

“Il popolo di bronzo”, un’opera dell’artista Angela Demontis,che riporta indietro i visitatori di millenni

Gli antichi nuragici protagonisti dell’estate di Torpè nella mostra “Il popolo di bronzo”, un’opera dell’artista Angela Demontis, che dopo un percorso di studio sintesi di rigore filologico e immaginazione, ha portato alla realizzazione dell’opera a partire dall’analisi di centinaia di bronzetti nuragici. Da questi preziosi reperti Demontis ha ricostruito l’abbigliamento dell’antico popolo che abitava l’isola migliaia di anni fa.

La mostra è esposta nei locali “Ceas Torpè Porta del Parco” che assieme all'associazione culturale “Sardus Pater -Torpè” ha curato e gestisce l'importante evento culturale. Ente finanziatore della mostra. Parco Naturale Regionale Tepilora col patrocinio del Comune di Torpè a sottolineare l’importanza per la promozione del territorio, della connessione tra la proposta culturale e la fruibilità dei beni presenti nell’area. L'esposizione riporta il visitatore indietro di migliaia di anni, mostrando la popolazione della Sardegna con riproduzioni a grandezza naturale degli uomini e le donne del periodo nuragico, con i loro vestiti, armi, accessori e gioielli rigorosamente artigianali, con materiali, colori e tecniche plausibili e in uso nell'antichità.

Un percorso corredato da numerosi pannelli esplicativi per adulti e bambini, guida il pubblico, con l’assistenza di personale preparato, in questo affascinante viaggio.

L’ingresso è gratuito e gli orari di apertura degli oltre trenta giorni di permanenza della mostra (concessa dall’Area metropolitana di Cagliari, proprietaria della mostra) permettono il collegamento a visite a siti archeologici come il Nuraghe Santu Pedru, percorsi naturalistici e altre attività di tipo ambientale, di svago, cultura e sport presenti nel territorio. L’affluenza che l’organizzazione sta registrando, anche a fronte di un notevole impegno profuso nella promozione, si sta rivelando una buona occasione per la fruizione delle strutture ricettive turistiche del luogo e una grossa opportunità per gli operatori ambientali di narrazione del parco Tepilora all’interno della Riserva
di Biosfera Mab Unesco, unica in Sardegna.

La mostra è aperta tutti i giorni, festivi compresi, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19.30 e il luogo dell'esposizione è facilmente raggiungibile grazie a una fitta rete di indicazioni a partire dall'ingresso di Torpè.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro