La sorte ha scelto gli abbinamenti

Sono stati stabiliti gli abbinamenti ''contrada-cavallo-fantino'' in vista del Palio della Madonna dell'Assunta in programma a Siena domani, giovedì 16 agosto. Anche questa volta nella pista in tufo...

Sono stati stabiliti gli abbinamenti ''contrada-cavallo-fantino'' in vista del Palio della Madonna dell'Assunta in programma a Siena domani, giovedì 16 agosto. Anche questa volta nella pista in tufo

di Piazza del Campo ci sarà tanta Sardegna visto

che oltre ai dieci cavalli di razza sarda ci saranno anche

diversi fantini (ben 7) targati Sardegna, alcuni dei quali

sono da annoverare tra i veterani

della sfrenata corsa a pelo senese.

Questi gli abbinamenti decisi dalla sorte: Valdimontone sarà rappresentato dalla cavalla Schietta (nata nella scuderia Puddu di Bolotana) montata da Antonio Siri, noto Amsicora, fantino originario di Burgos. La contrada della Lupa scenderà in pista con Porto Alabe (vincitore del palio dello scorso anno) con in sella Giuseppe Zedde, noto Gingillo, quella del Leocorno con Osama Bin con il fantino Carlo Sanna noto Brigante, la Pantera con Rexy cavalcata da Jonatan Bartoletti noto Scompiglio, La Giaraffa con Queen Winner, con il fantino Francesco Caria noto Tremendo, La Civetta con Tabacco con in sella Giosuè Carboni, noto Carburo, iI Drago (contrada che ha vinto il Palio del 2 luglio, quello dedicato alla Madonna di Provenzano) con Pathos de Ozieri, con il fantino Andrea Mari, noto Brio, il Nicchio con Tale e Quale, cavalcato da Luigi Bruschelli noto Trecciolino, il Bruco con Solo Tue Due alla frusta di Sebastiano Murtas, detto Grandine, e la Tartuca con Rodrigo Baio, con in sella Giovanni Atzeni noto Tittia. Tra i fantini isolani primeggia il Marghine con tre rappresentanti: Carlo Sanna di Sindia, Giuseppe Zedde di Noragugume (entrambi già vincitori del palio) e Giosuè Carboni di Bortigali. Gli altri fantini sardi sono Giovanni Atzeni di Nurri, Antonio Siri di Burgos, Sebastiano Murtas di Santu Lussurgiu e Francesco Caria di Villanova Franca. Da seguire con particolare interesse la sfida nella sfida tra Carlo Sanna e Giosuè Carboni che corrono per le contrade ''nemiche'' Leocorno e Civetta.

A loro viene affidato il compito, oltreché di gareggiare per la vittoria finale, di ostacolare il rione avversario. Schermaglie che avranno inizio ai canapi quando il mossiere chiamerà l'entrata dei cavalli. Con la speranza che non si verifichino le lungaggini del palio di luglio che hanno determinato sanzioni per contrade e fantini rei di non aver rispettato gli allineamenti e la chiamata in
postazione. Intanto ieri sono state annullate, causa pioggia, le prove del palio. Nel palazzo comunale è stata issata la bandiera verde. Le ultime tre prove sono in programma per oggi (mattino e pomeriggio) e per domani mattina. Poi il via alla conquista del cencio. (tore cossu)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro