Olbia Festival gastronomico 

Quattro giorni da gourmet in un viaggio attorno al Mirtò

Quattro giorni da leccarsi i baffi. Il mirto avrà la sua solita e importante vetrina ma anche quest’anno il festival riuscirà a mettere insieme tutto ciò che di buono e di bello si produce in...

Quattro giorni da leccarsi i baffi. Il mirto avrà la sua solita e importante vetrina ma anche quest’anno il festival riuscirà a mettere insieme tutto ciò che di buono e di bello si produce in Sardegna. Gusto e artigianato, musica e folclore, tradizione ed enologia. Il festival Mirtò, giunto ormai alla quarta edizione e ideato dallo chef Nicola Mancini, comincerà questa sera nelle eleganti viuzze di Porto Rotondo e proseguirà domani, domenica e lunedì nel centro storico di Olbia. L’obiettivo è sempre lo stesso: mettere in mostra le migliori tradizioni made in Sardegna nel bel mezzo della stagione estiva. Dopo aver diretto il servizio catering del set della serie tv “Catch–22” firmata da George Clooney, adesso il brand Mirtò torna quindi a organizzare il suo festival internazionale coinvolgendo direttamente i produttori di mezza Sardegna. Il programma è particolarmente ricco. Oggi alle 18 in via Belli e piazza Cascella, a Porto Rotondo, l’apertura degli stand dei produttori di mirto e alle 22.30 al teatro Mario Ceroli il concerto di Alan Soul feat Sardinia soul sisters. Il festival proseguirà domani a Olbia alle 18 con l’apertura degli stand. Sarà interessato un po’ tutto il centro storico: corso Umberto, ex scolastico, piazza Regina Margherita, piazza Matteotti e piazza Elena di Gallura. Al museo, invece, la mostra naturalistica di Sardegna foreste e alle 22.30 in piazza Santa Croce il concerto di Leano Morelli, cantante divenuto famoso negli anni Settanta. Invece alle 23 al Corso il live della cantante olbiese Manuela Senes. Domenica alle 18.30 in via Porto Romano, tra le altre iniziative, la rievocazione degli antichi mestieri a cura del gruppo folk Is massaius Suerxinus. Alle 21 lo spettacolo del coro San Tomaso di Berchiddeddu e alle 21.30 nella terrazza del museo il live dell’abile chitarrista olbiese Marino De Rosas. Alle 23.30 nuovo concerto di Manuela Senes. Lunedì sera ancora stand in tutto il centro storico e alle 22 in piazza Elena di Gallura il concerto del cantautore isolano Piero Marras. Per la prima volta il festival Mirtò coinvolgerà alcuni centri della Barbagia. Proprio per questo qualche giorno fa Mirtò è stato presentato ufficialmente a Ollolai. «Abbiamo coinvolto Porto Rotondo per contribuire alla richiesta di intrattenimento da parte dei turisti e degli olbiesi che fanno tappa nel borgo – commenta Marco Balata, assessore al Turismo di Olbia –. Poi Mirtò si sposterà a Olbia con la bellissima novità degli stand che uniscono la cucina gallurese a
quella delle zone più interne». Soddisfatto Salvatore Azzena, presidente di Mirtò: «Siamo felici che Mirtò sia l’occasione per portare a Olbia grandi artisti e questo grazie al patrocinio del Comune con in prima fila il sindaco Settimo Nizzi e gli assessori Marco Balata e Sabrina Serra».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro