Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Elena Carboni, la modella di Cossoine conquista l’Oriente

Elena Carboni

Ha partecipato a importanti concorsi di bellezza, da Miss Grand Prix a Miss Italia, ha sfilato per Pinko e Dolce & Gabbana, le sue foto sono state pubblicate su Vogue, Elle, Io Donna e Cosmopolitan

Ha partecipato a importanti concorsi di bellezza, da Miss Grand Prix a Miss Italia, ha sfilato per Pinko e Dolce & Gabbana, le sue foto sono state pubblicate su Vogue, Elle, Io Donna e Cosmopolitan, e per tre mesi ha vissuto a Shangai, lavorando come indossatrice nei vari fashion show asiatici, facendo un’esperienza professionale e umana straordinaria. La carriera di modella e indossatrice, per Elena Carboni, studentessa universitaria di Cossoine, è iniziata quando aveva 16 anni. Oggi ne ha 21, è ancora giovanissima ma ha un curriculum di tutto rispetto.

Da Cossoine alle passerelle di Shangai, la vita da modella dell'aspirante insegnante Elena Carboni


«Dal 2013 ha iniziato a interessarmi il mondo della moda, è iniziato tutto come un passatempo e un modo per poter sconfiggere la timidezza – racconta Elena, che è alta 1,80 e ed è iscritta alla facoltà di Lettere e Filosofia –. Ho iniziato così a partecipare a concorsi di bellezza: nel 2013 Miss Grand Prix, nel 2014 ho guadagnato il primo posto regionale Miss Azzurro Mare, nel 2015 ho partecipato al concorso Miss Europa e sono stata selezionata tra le 30 finaliste europee, nel 2017 sono stata chiamata per partecipare a Miss Italia, e questo è stato il mio ultimo concorso».

Nel 2018 Elena ha firmato un contratto con un’agenzia di Shanghai. «Da qui è iniziato il mio sogno – riprende la giovane, che da grande vuole fare l’insegnante – quello di diventare una vera modella. Sono stata 3 mesi in Cina e sempre per motivi lavorativi sono stata in Giappone e Hong Kong. Ho posato anche per vari cataloghi e magazine molto famosi in Asia».

«Studiare e lavorare è un’impresa molto dura – aggiunge – visto che per questo lavoro ho la necessità di viaggiare, però io mi ritengo una persona determinata e positiva e credo che per riuscire a realizzare i propri sogni bisogna dare il massimo e credere fino in fondo alle cose a cui si aspira».