Osservatorio vip 

Il re del rock sbarca a Oliena e Cala Gonone Bagno di folla per Pelù

Una sua nuova canzone potrebbe intitolarsi tranquillamente “Regina di Cortes”. Si potrebbe sintetizzare così il colpo di fulmine di Piero Pelù con Oliena. Il cantante fiorentino ne aveva sentito...

Una sua nuova canzone potrebbe intitolarsi tranquillamente “Regina di Cortes”. Si potrebbe sintetizzare così il colpo di fulmine di Piero Pelù con Oliena. Il cantante fiorentino ne aveva sentito parlare, ma questa volta si è voluto sincerare di persona della magia di Cortes Apertas, la festa di popolo promossa dall’Aspen Camera di Commercio di Nuoro e dal comune di Oliena. Ospite come sua abitudine all’hotel Su Gologone, Pelù sabato sera assieme alla sua compagna si è mescolato in mezzo folto pubblico che assisteva alla serata folk in piazza Berlinguer. Naturalmente non è passato inosservato: la speaker lo ha annunciato e dalla piazza è partito un lungo e caloroso applauso. Accompagnato dal suo amico Murena, storica guida sul Supramonte, il cantante non si è perso un solo minuto dello spettacolo che, tra l’altro, ha filmato e poi postato nei suoi profili social.

Nell’inquadratura, con lo sfondo di un ballo tipico di Oliena, in primo piano c’è lui che dice: «Questa è Cortes Apertas. Ragazzi è roba seria». Piero Pelù ha fatto una passeggiata tra le cortes e poi ha voluto anche visitare la bellissima mostra “Ilande... rincorrendo il filo”, sette stanze allestite nel ex collegio dei Gesuiti che hanno ospitato le installazioni originali sul ricamo di artisti e artigiani. Il fiorentino era estasiato nell’ammirare i lavori delle donne con ago e filo. E ha fato decine di foto «che terrò molto care», ha spiegato. «Da noi è venuto diverse volte – racconta Luigi Crisponi dell’hotel Su Gologone – e ha sempre dimostrato grande affetto per Oliena dove le sue amicizie si sono consolidate negli anni. Per noi è come uno di casa».

Ma non solo Oliena, Pelù è voluto tornare anche a Cala Gonone, che già conosceva per avere solcato quelle acque, quando qualche anno fa è arrivato a bordo di un bellissimo tre alberi. Ieri pomeriggio il cantante è arrivato nel porticciolo turistico accompagnato da una coppia di amici e dalla compagna. A quel punto ha cercato di fare la fila per acquistare un biglietto delle imbarcazioni che fanno il giro della costa. Il cantante non è passato inosservato nemmeno in questo caso: il titolare di una ditta che noleggia gommoni ha infatti subito messo a disposizione della comitiva una imbarcazione. «Ma quando mai – ha detto Pietro Sireus – facciamo pagare il biglietto a Piero Pelù». Prua puntata verso la spiaggia di Cala Luna, passando per le grotte del Bue Marino e le altre calette dorgalesi. «Luoghi meravigliosi che conoscevo già – ha detto Pelù – ma che volevo rivedere». Al rientro in porto, il cantante ha gustato una bibita fresca al Gabbiano, dove si è messo volentieri a disposizione del personale per scattare selfie. Giusto il tempo di qualche stretta di mano e poi via verso altre mete della Sardegna che il cantante dei Litfiba ama da sempre.

Piero Pelù è uno dei tantissimi vip che ogni estate fanno rotta nel golfo di Orosei e in particolare a Cala Luna. Infatti la zona viene presa d’assalto non soltanto dai “comuni mortali” – nella famosa spiaggia si arriva in barca sia dall’Ogliastra sia dalla Bassa Baronia, oltre che naturalmente direttamente da Cala Gone – ma anche dalle imbarcazioni milionarie di magnati e personaggi
famosi. Una infinità i nomi, che qualcuno ha visto di persona ma molti altri sono passati in incognito: il russo Roman Abramovich, Flavio Briatore e tantissimi altri. Personaggi importanti che incuriosiscono la gente. Anche se i più amati sono quelli “alla mano”. Come Piero Pelù.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro