La Sardegna in campo nella sfida televisiva dei Borghi d’Italia

A rappresentare l’isola saranno Bosa, Dorgali e Pula. Il voto sul web deciderà i finalisti, il 24 la serata conclusiva

SASSARI. Anche la Sardegna scende in campo nel grande contest televisivo dei Borghi più belli d’Italia, la trasmissione in onda tutti i sabati su Rai 3 alle 21,40 condotta da Camilla Raznovich con Philippe Daverio. La formula prevede tre serate eliminatorie e una finalissima. Il voto online sul sito www.rai.it/borgodeiborghi deciderà i venti finalisti (uno per regione) che accederanno all’ultima serata, ma nel Gran galà finale saranno il televoto e la giuria di sperti a decretare il Borgo più bello d’Italia.

A rappresentare la nostra isola saranno Bosa, che ha fatto da apripista nella puntata inaugurale di ieri, Pula (sabato prossimo) e Dorgali (sabato 17). Nei primi tre appuntamenti saranno presentati i borghi partecipanti, venti per ogni puntata, uno perregione. Alla finalissima del 24 novembre accederanno i venti borghi più votati sul sito, dove è possibile esprimere la propria preferenza fino al 22 novembre. Per raccontare l’Italia dei Borghi Camilla Raznovich e lo storico dell’arte Philippe Daverio hanno scelto di partire da tre zone simbolo delle nostre “piccole” bellezze: al centro tra Montepulciano, Pienza, Sant’Antimo e Montalcino; al sud da Ortigia alla capitale del Barocco, Noto, e al nord la Marca Trevigiana attraversando Asolo, Maser, Susegana fino ad arrivare a Possagno, il borgo natale di Antonio Canova.

Un percorso straordinario nel Paese dei piccoli centri, una suggestiva passeggiata nell’Italia dei mille campanili tra i tesori della storia e dell’arte che rendono unica l’Italia. Piccoli centri spesso poco conosciuti, talvolta difficili da raggiungere ma senza nulla invidiare ai luoghi più noti al turismo internazionale: borghi ricchi di storie, gioielli d’arte, cultura, tradizioni e qualità della vita. Luoghi dove incontrare personaggi famosi e meno famosi, legati al territorio. Una competizione nella quale a fare la differenza saranno i voti dei telespettatori e per la Sardegna, che nelle competizioni col televoto ha sempre riportato grandi successi dando prova di solidarietà e compattezza, è una sorta di “chiamata alle armi” telematica .

Sabato prossimo Pula avrà come compagni di gruppo i borghi di Antagnod (Valle d’Aosta), Borgio Verezzi (Liguria), Boville Ernica (Lazio), Canale di Tenno (Trentino Alto Adige), Follina (Veneto), FDornelli (Molise), Garbagna (Piemonte), Gualtieri (Emilia
Romagna), Guardiagrele (Abruzzo), Irsina (Basilicata), Massa Martana (Umbria), Mondavio (Marche), Montalbano Elicona (Sicilia), Morimondo (Lombardia), Palmanova (Friuli Venezia Giulia), Pitigliano (Toscana), Isola San Nicola (Puglia), Santa Severina (Calabria), Vietri sul Mare (Campania).

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community