Ecologia e spazi più umani, esperti a confronto

Sino a domenica al Lazzaretto di Cagliari “Siamo Terra”, convegno in più tranche organizzato da Malik

CAGLIARI. Pacha Mama, Gea, Dea madre: ha nomi antichi la Terra che ci sostiene. A ricordarci che “Siamo Terra” e abbiamo delle responsabilità nei confronti del nostro pianeta c’è la nona edizione di “I libri aiutano a leggere il mondo” con un convegno articolato in due tranche, sino a domenica, per due settimane, al Lazzaretto di Sant’Elia. Si sono ispirati al concetto di “ecologia integrale” le organizzatrici di Malik, come alla necessità di cambiare paradigma nel pensare il nostro essere nel mondo, consapevoli di un’origine comune e proiettati verso un futuro condiviso. Così hanno invitato la colour design Vicky Syriopoulou che produce vernici biologiche, Laura Peretti ha avviato un progetto di riqualificazione di urbana del Corviale di Roma, il sociologo Guido Viale autore di saggi come “Un mondo usa e getta” e “La parola ai rifiuti”, ma anche una suora molto speciale, Alessandra Smerilli, docente di economia alla Pontificia Facoltà di Scienze dell’educazione.

Si parla inoltre di alberi sapienti con Daniele Zovi, di ragazze del ’68 e youtuber con Paola Colunba e Fabio Senatori, di montagna e alpinismo con Enrico Camagni, di chi avvelena la terra e noi insieme a lei con la giornalista Matina Forti. Incontri a più voci, se per parlare di “Colore e umanizzazione degli spazi, e sostenibilità” intervengono Giampaolo Cassitta, dirigente del Centro di Giustizia minorile, Giovanna Allegri direttrice del carcere di Quartucciu e il graphic design Stefano Asili.

Si parte infatti dalla riqualificazione del Carcere minorile cui stanno lavorando nel progetto Skillellé Barbara Cadeddu, docente del Dipartimento di Architettura all’Università di Cagliari e Vicky Syriopoulou. «Un progetto selezionato tra 800 – spiega Barbara Careddu –, Quartucciu era un carcere di massima sicurezza, tutto grigio cemento nei muri e verde ministeriale nelle inferriate. Il carcere provoca una deprivazione sensoriale nei ragazzi e negli operatori che lavorano con loro. Lavorare sui colori vuol dire restituire un ambiente domestico allo spazio. Il progetto è la tesi di una giovane dottoranda, riguarda solo alcuni spazi e quando abbiamo cercato uno sponsor, la ditta di Vicky ha accettato il nostro invito: ci fornirà i materiali e consulenza ».

Oggi si discute della riqualificazione delle periferie col geografo Maurizio Memoli che ha dedicato a Sant’Elia molti dei suoi studi e qui pone domande a Laura Peretti sulla riqualificazione del Corviale. Da non perdere, alle 19 l’incontro con Guido Viale, dal titolo “Slessico familiare - parole usurate, prospettive aperte” dove, come spiega Laura Pisu di Malik, il sociologo ha analizzato più di cento parole come Terra, Ecologia, Profughi, Sobrietà.
Parole usurate che meritano nuova linfa vitale. Il Femminismo tra ieri e oggi sarà argomento di sabato; domenica infine il ribaltamento di suor Alessandra Smerilli, da una prospettiva dritta e lineare di sfruttamento, a quella circolare che rimetta al centro la persona e l’ambiente.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli