CHI è 

HA FONDATO LA COMUNITÀ “LA COLLINA”

La storia di Ettore Cannavera sacerdote inizia nel 1968 nella chiesa di San Pantaleo a Dolianova. Laureato in scienze sociali, psicologia e pedagogia, a Padova e a Roma, s’innamora di Paulo Freire e...

La storia di Ettore Cannavera sacerdote inizia nel 1968 nella chiesa di San Pantaleo a Dolianova. Laureato in scienze sociali, psicologia e pedagogia, a Padova e a Roma, s’innamora di Paulo Freire e del suo educare alla libertà che sperimenta con “Kadossene”, cooperativa per adolescenti a rischio. Negli anni Novanta l’esperienza di cappellano al carcere minorile, da cui nasce La Collina che ospita minori detenuti per reati gravi ammessi a pene alternative. Professore di filosofia e psicologia, Cannavera vive lì, nell’azienda agricola tra le colline di Serdiana. Dalla Collina è nata una struttura che ospita i richiedenti asilo
dello Sprar. Don Ettore è stato nominato Commendatore dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha premiato così il modello della Collina. La domenica dice messa a Capoterra, tra i detenuti psichiatrici considerati altamente pericolosi. Lo considera un privilegio. (d.p.)


TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro