al via il 2 dicembre 

I “Concerti aperitivo” nel segno dello swing

SASSARI. Anche quest'anno il Palazzo di Città di Sassari ospita uno degli appuntamenti più attesi e seguiti del Natale sassarese: (To) Be in Jazz - I concerti aperitivo", giunto alla sua...

SASSARI. Anche quest'anno il Palazzo di Città di Sassari ospita uno degli appuntamenti più attesi e seguiti del Natale sassarese: (To) Be in Jazz - I concerti aperitivo", giunto alla sua diciottesima edizione.

In questo compleanno importante la manifestazione, organizzata dall'Associazione Blue Note Orchestra (ABNO), diventa maggiorenne e raddoppia gli appuntamenti con gli appassionati di jazz all'interno della manifestazione. Il programma artistico prevede quattro produzioni. Le prime tre sono scritte ed arrangiate appositamente per l’Orchestra Jazz della Sardegna (OJS) dai compositori, e per l’occasione direttori: Roberto Spadoni, Mario Raja, Michele Corcella. Il quarto progetto realizzato in collaborazione con la Corale Vivaldi & Joyful Soul ha invece come protagonista l’organico dell’Orchestra Jazz della Sardegna Laboratory condotto da Gavino Mele.

Il festival non è però soltanto musica: grazie ad una rete di collaborazioni pluriennali “To Be in Jazz” offre infatti un programma di eventi che coinvolgono il settore enogastronomico, con le tradizionali degustazioni curate dal Museo del Vino-Enoteca Regionale della Sardegna di Berchidda. Spazio anche alle arti visive con o to "be in Jazz/immagini” videoproiezione dedicata alla storia del jazz visto da una prospettiva tutta “sarda”. Il progetto sarà presentato da Ogros-Fotografi associati nelle sale di rappresentanza del Palazzo di Città dal 2 al 24 dicembre ogni venerdi, sabato e domenica dalle 10.30 alle 13 e dalle 17 alle 20. L'iniziativa è curata dai fotografi Antonio Mannu e Salvatore E. Masala.

Tutti i cincerti si terranno a Palazzo di Città. Al via domenica 2 dicembre “Miles Davis Songbook”. La produzione originale propone gli arrangiamenti dedicati da Roberto Spadoni all’opera di Miles Davis. Domenica 9 dicembre, l’OJS presenterà “Good Morning Blues”, progetto di Mario Raja dedicato alla musica del primo Count Basie. Suggestivo ed insolito il doppio concerto dal titolo “Maineiro” (domenica 16), progetto del compositore Michele Corcella nel quale la musica antica incontra il jazz contemporaneo. Nella produzione vengono riprese e modellate sull’organico dell’OJS le partiture di Giorgio Mainerio, prete compositore vissuto nel 1500.

Il 23 dicembre alle 18 ed il 24 alle 11 chiusura con “Natale in swing”: l’Orchestra Jazz della Sardegna Laboratory, sotto la direzione
di Gavino Mele, omaggerà l’epopea dello swing, con arrangiamenti del repertorio delle grandi orchestre di Glenn Miller, Benny Goodman, Duke Ellington, Count Basie. In collaborazione con la Corale Vivaldi & Joyful Soul, diretta da Daniele Manca, e la voce solista di Denise Gueye.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller