Vai alla pagina su la mia isola
Capodanno, la Sardegna in piazza tra concerti e dj set

Capodanno, la Sardegna in piazza tra concerti e dj set

Ad Alghero i quattro deejay italiani più famosi di sempre (Albertino, Fargetta, Molella e Prezioso), a Castelsardo la regina indiscussa del rock italiano Gianna Nannini, a Olbia i talentuosi Måneskin,...

Ad Alghero i quattro deejay italiani più famosi di sempre (Albertino, Fargetta, Molella e Prezioso), a Castelsardo la regina indiscussa del rock italiano Gianna Nannini, a Olbia i talentuosi Måneskin, a San Teodoro il poliedrico cantautore Mannarino, a Oristano il Formentera tour di Radio 105 e a Cagliari gli intramontabili Subsonica. Da nord a sud la Sardegna si prepara a festeggiare in piazza la notte di San Silvestro con una serie di spettacoli adatti a tutti i palati. Brindare all’aperto sarà per molti anche il modo migliore ed economico per salutare il 2018 e iniziare alla grande l’anno nuovo.

Alghero

La Riviera del Corallo rivoluziona il capodanno con il “Deejay Time” di scena sul palco allestito nella zona del porto, dove si esibiranno i maghi della consolle Albertino, Fargetta, Molella e Prezioso. Un party collettivo in cui la grande musica degli anni Novanta, Duemila e non solo incontrerà la tecnologia del visual show e delle light performance tra le mura catalane e le barche ormeggiate. E a mezzanotte, dopo il countdown, tutti con la testa in su per lo fuochi d’artificio. Prodotto da Unconventional Events, lo show sarà anticipato alle 21 da Milla De La Soul e PakMan Dj’s. Ma il capodanno di Alghero non durerà una sola notte. Sino alla prima decade di gennaio la città si presenterà con le strade illuminate dalle lanterne di Natale, tra artisti internazionali e tanti eventi culturali.

Castelsardo

Nel delizioso borgo dei Doria si punta sul rock di Gianna Nannini, che si esibirà in piazza Nuova. Una garanzia. Maglione rosso e albero di Natale alle spalle, l’artista senese qualche giorno fa ha voluto inviare ai sardi un messaggio di invito per l’evento che chiuderà il 2018 e aprirà il 2019. La Nannini approderà a Castelsardo con il fortunatissimo live “Fenomenale” , eseguito da una formazione d’eccezione: Davide Tagliapietra e Thomas Festa alle chitarre, Will Medini alle tastiere, sequenze e programmazioni, Daniel Weber al basso, Moritz Muller alla batteria, Isabella Casucci, Annastella Camporeale e Roberta Montanari ai cori.

La serata tuttavia inizierà alle 16 con un live radiofonico da stazione mobile. Alle 22, sempre sul palco di piazza Nuova, Music Machine con Sandro Murru Kortezman e Matteo Bruni. A mezzanotte il grande spettacolo pirotecnico dalle terrazze del Castello dei Doria, quindi il concerto di Gianna Nannini, live già inserito tra gli eventi più importanti del capodanno che si celebra nelle diverse città italiane.

Olbia

Il programma artistico che l’amministrazione comunale di Olbia offrirà per i prossimi festeggiamenti di fine anno non sarà concentrato nella sola notte di San Silvestro, dove protagonista principale al molo Brin sarà la band rivelazione dell’anno Måneskin, ma interesserà le ultime tre sere del 2018, a partire da oggi, nel corso delle quali si succederanno eventi artistici e culturali di diverso genere, in grado di attrarre un target di pubblico molto ampio, dai più giovani ai più grandi di età, oltre che diversificato per provenienza, visto il livello degli artisti coinvolti.

Stasera, ad esempio, al museo archeologico è in programma la performance di teatro danza, dal titolo “Iconografie in Evoluzione”, della compagnia di danza del Centro Danza Body Control Olbia. Sempre oggi si terrà la rappresentazione di musica etnica dal titolo “Etnic – Un donu de s’arte sarda” e l’esibizione dell’orchestra “Benas” che inonderanno il centro cittadino di Olbia con coreografie esplosive ed elettrizzanti in grado di coinvolgere attivamente il pubblico, all’interno delle proprie performance live, per entusiasmare le serate di adulti e piccini, con coreografie fantastiche e colpi di scena. Domani sera in piazza Mercato l’animazione musicale di Dj Jad e del contest deejay, unitamente agli spettacoli di Holy Colors. La notte di San Silvestro, infine, il concerto dei Måneskin sarà concluso da un tripudio di botti, luci e colori, tipici dei migliori spettacoli pirotecnici di tradizione italiana, quale scenario ideale per accompagnare i brindisi di fine anno e inizio anno nuovo. Al termine del concerto principale, la notte proseguirà con il dj set “Vida Loca”.

San Teodoro

Sarà Mannarino il protagonista del Capodanno di San Teodoro. Una scelta originale: il suo stile unico gli ha permesso di portare a casa l’ambito premio De Andrè lo scorso mese di novembre. Non canzoni di protesta, le sue, «ma di lotta», come tiene a precisare. Vale la pena di sottolineare anche il programma di domani, quando alle 22 arriveranno Merk e Kremonr (alias Federico Mercuri e Giordano Cremona), tra i cento migliori dj del mondo.

Oristano

Musica all’aperto anche a Oristano, dove il 31 dicembre in piazza Roma si attenderà la mezzanotte con i Celebration e subito dopo il brindisi, direttamente da Radio 105, è in programma la tappa sarda del Formentera tour, con i deejay Roberto Milani e Paolino. Per chi ama altri generi, invece, in piazza Eleonora dalle 22 il gruppo “A pass ’e ballu” proporrà liscio e balli sardi.

Cagliari

Nel capoluogo i festeggiamenti per San Silvestro saranno articolati in quattro piazze animate da musica dal vivo e deejay set: piazza Yenne (nel quartiere della Marina), piazza San Giacomo (nel rione Villanova), il Bastione di Santa Croce (nel quartiere di Castello) e il parco dell’Ex Vetreria (nella Municipalità di Pirri). Il concerto principale è in programma in piazza Yenne dalle 22.30, quando si esibirà la storica band torinese dei Subsonica. A seguire, deejay set con Dj Pille.

I Subsonica arrivano a Cagliari dopo aver attraversato l’Europa esibendosi sui palchi di Amsterdam, Londra, Dublino, Zurigo, Parigi, Bruxelles, Colonia, Berlino e Monaco. La band, composta da Samuel, Max Casacci, Boosta, Ninja e Vicio ha rivoluzionato il suono della scena italiana dagli anni Novanta ad oggi e presenterà “8”, l’ottavo lavoro di inediti uscito il 12 ottobre che li vede tornare insieme dopo quattro anni: una serata speciale prima di partire per il tour nei più importanti palazzetti italiani a febbraio 2019. A seguire le selezioni musicali di Pille, già fondatore e frontman dei T.A.Q.B., band indie rock con cui alterna l'attività di dj basata sulla mescolanza tra vari generi: dal funk al soul, dal rock all'hip hop, dalla scena musicale degli anni Settanta a quella attuale.

Gli altri quartieri

Festa grande anche al Bastione di Santa Croce con live show dalle 22.30 a mezzanotte e un quarto, poi un dj set. Dalle splendide canzoni che infuocarono le sale da ballo degli anni Settanta, scritte e interpretate da Gloria Gaynor, Donna Summer, gli Chic, Boney M e Cher, passando per brani d’autore in omaggio alle cantanti italiane che hanno fatto storia, come Mina, Ornella Vanoni, Nada, Patty Pravo, Matia Bazar, Loredana Bertè, saranno i Dancity ad accompagnare il pubblico verso la mezzanotte, per aprire il nuovo anno con la parte del live più ballabile e movimentata. Il dj set a seguire è affidato a Bettosun, produttore e miscelatore di musica elettronica, ma senza disdegnare diversi generi che arrivano sino alle sonorità anni Ottanta.

Stessi tempi, ma musica diversa in piazza San Giacomo, dove si passerà dal jazz allo swing e all’hip-hop e funk. Il quartiere di Villanova sarà dunque lo scenario di un viaggio coinvolgente e appassionante interpretato dal Mauro Mulas Quartet sulle note dei brani che hanno fatto la storia del genere, in particolare della Swing Era. In repertorio le composizioni più belle di artisti quali Gershwin, Porter, Rodgers and Hart, Van Heusen, Jobim, ma anche Frank Sinatra, Tony Bennett, Bobby Darin, Michael Bublé.

Il dj-set in piazza San Giacomo sarà invece a cura di Foxi&Herny, che vista la ventennale esperienza comune si definiscono una «coppia musicale di fatto», con la passione per la ricerca che parte dalla musica black e dall’hip hop old school con incursioni nelle colonne sonore del cinema anni Settanta, per sfociare nel drum and bass e nell’electro-jazz. Istrionici, ma con un punto fermo: l’utilizzo di vinili e cd. A partire da mezzanotte saranno presenti in piazza i migliori elementi della Asd Black Stars, che animeranno la piazza con balli swing in abiti di scena.

Pure alla Vetreria live show sino a dopo il brindisi e poi dj set. Si parte con la Zep's Band, quattro musicisti con
la passione comune per i Led Zeppelin. Il gruppo propone infatti un live tributo alla band inglese che dal 1968 fno agli ultimi concerti ha segnato la rivoluzionaria storia del rock. Le selezioni musicali del dj-set saranno affidate a Nicola Musu, anche lui storico deejay cagliaritano.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare