Fotografia, una terra di grandi talenti

Dodici mesi di iniziative e progetti originali con tante mostre di artisti importanti

SASSARI. Da isola fotografata – negli ultimi decenni – la Sardegna è diventata l’Isola dei fotografi.

Anche il 2018 ha visto confermarsi tante iniziative ed eventi, con mostre, concorsi, incontri e nuovi e originali progetti. Di notevole interesse la ricerca di François-Xavier Gbrè “Sogno d'oltremare”. Un lavoro in esposizione al Man e commissionato dal museo nuorese con la collaborazione della Film Commission Sardegna. L’artista ha realizzato un diario di immagini sulle sue esplorazioni in Sardegna in rapporto con le foto realizzate nelle capitali dell’Africa occidentale, Abidjan e Bamako, Porto Novo e Dakar. Un dialogo tra due realtà in rapporto con la globalizzazione. «La solitudine emotiva del dislocamento geografico, lo sfruttamento dei territori, e il rapporto tra ciò che viene classificato come sud e ciò che è definito nord» come scrive il curatore Luigi Fassi.

“Sogni meridiani. Viaggio nella poesia contemporanea in Sardegna” di Salvatore Ligios è un altro progetto che ha visto la luce nel 2018 con un’esposizione a Neoneli, 63 ritratti che danno conto con le immagini della grande tradizione sarda, dalla poesia orale alla sfida alla modernità della lingua sarda.

Il festival internazionale BìFoto di Mogoro è arrivato alla sua ottava edizione, proponendo mostre, work shop e incontri, e confermandosi come un appuntamento imperdibile. A Gavoi si sono potuti ammirare gli scatti del World Press Photo Award, concorso di foto giornalismo internazionale tra i più importanti del settore. Il festival Pazza Idea a Cagliari ha proposto le foto di Letizia Battaglia. Una selezione – presentata dalla stessa fotoreporter – dalla grande antologica che il Maxxi di Roma gli aveva dedicato nel 2017. Cagliari ha ospitato, nella sede della Fondazione Sardegna, la civiltà nuragica attraverso la visione
di un altro grande: Gianni Berengo Gardin. Nuoro le preziose fotografie della Sardegna del linguista e antropologo Max Leopold Wagner. Tante altre iniziative, non meno importanti, hanno coinvolto tutta l’isola in un fermento di immagini, dalla foto naturalistica alla street photography.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community