Anche salumi e prosciutti: i suini allevati allo stato semibrado

Nell’azienda ogliastrina dei fratelli Lorenzo e Roberto Pusole non troverete solo Cannonau e Vermentino ma anche salumi e prosciutti di suino di razza sarda, esemplari di una razza autoctona dalla...

Nell’azienda ogliastrina dei fratelli Lorenzo e Roberto Pusole non troverete solo Cannonau e Vermentino ma anche salumi e prosciutti di suino di razza sarda, esemplari di una razza autoctona dalla caratteristiche particolari e allevati allo stato

semibrado nel suggestivo scenario del territorio ogliastrino. Nell’insediamento agricolo tra Baunei e Lotzorai si è incrementato l’allevamento dei maiali, nutriti quasi esclusivamente con orzo, grano, carrube delle piante dei loro terreni, quando i due fratelli vengono a scoprire che un componente della famiglia è allergico agli aromi e ai conservanti, allergia riconducibile ai prodotti industriali. Da lì alla produzione di insaccati e prosciutti fatti con le carni del suino sardo, un maiale considerato a torto troppo grasso, e impossibile da esportare per la presenza della peste suina africana, il passo è stato breve. E i risultati ottenuti sono più che interessanti. Il loro resta comunque un allevamento di ridotte dimensioni, appena trenta maiali macellati all’anno. Pochi
ma buoni da gustare rigorosamente con un rosso Pusole magari direttamente in cantina che si può visitare su appuntamento.


Visita più che gradita perché, secondo i due fratelli, è importante per i consumatori conoscere ogni aspetto dei luoghi in cui l’uva cresce. (g.f.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community