Torna Time in Jazz: agosto a Berchidda con la grande musica

Presentata la rassegna diretta da Paolo Fresu. Tra i tanti ospiti anche Omar Sosa e Nils Molvær

INVIATO A MILANO. L’imprevedibile e sempre provocatorio trombettista norvegese Nils Petter Molvær, il trascinante pianista di origine cubana Omar Sosa, l’incredibile Gegè Munari (ha 86 anni ma suona la batteria come un ragazzino) e la regina della canzone Ornella Vanoni, per l’occasione in versione jazz. Ma anche Danilo Rea, mago del pianoforte, con il suo omaggio a Fabrizio De André nella tenuta dell’Agnata, a Tempio Pausania, e – per la festa finale – addirittura l’Orchestra di Mirko Casadei (il figlio del mitico Raul), che mescola il liscio tipico della Romagna con i sound più disparati, dalla disco anni Settanta alla Taranta.

Sono soltanto alcuni dei cento artisti che dal 7 al 16 agosto animeranno la trentaduesima edizione di Time in Jazz, il festival internazionale di Berchidda ideato e diretto da Paolo Fresu, anch’esso una star di livello planetario. Il quale, sempre per questa rassegna che si annuncia avvincente, porterà in scena lo spettacolo “Tempo di Chet, La version di Chet Baker”, una produzione del Teatro Stabile di Bolzano nata dalla fusione e dalla sovrapposizione tra la scrittura drammaturgica di Leo Muscato e Laura Perini e la partitura musicale curata e interpretata dal vivo proprio dal trombettista padrone di casa. Accanto agli eventi in programma nella piazza principale di Berchidda, come di consueto non mancheranno i concerti nei boschi e nelle chiesette campestri nei dintorni del paese, così come quelli nei siti più rappresentativi degli altri centri in cui il festival fa tappa con i suoi live: in tutto venti, da Arzachena a Tula, passando per Olbia.

Il titolo di questa edizione di Time in Jazz è “Nel mezzo del mezzo”. «Un po’ come il numero 32 che la connota – ha spiegato Fresu ieri nella presentazione, a Milano, nello showroom dello stilista Antonio Marras – numero che si colloca tra il 31, naturale prosecuzione del primoriale e semiperfetto 30, e il 33, palindromo della maturità e degli anni di Cristo, oltre che cifra che indica l’inizio e la fine delle cose». Ma anche nel mezzo come «un'isola, la Sardegna, che sta idealmente tra l'Africa e l'Europa (…) una "Terra di mezzo" in quell'"oceano contemporaneo delle nuove migrazioni degli anni Duemila che è il Mediterraneo».

Tornando al programma musicale del festival, la giornata inaugurale sarà dedicata a Fabrizio De André, scomparso esattamente vent’anni fa. A omaggiarlo, proprio nella tenuta della Gallura che il grande cantautore genovese scelse per viverci insieme con la moglie Dori Ghezzi e i figli Cristiano e Luvi, sarà proprio il pianista Danilo Rea, il primo artista a esibirsi all’Agnata per questo specialissimo di tributo.

Dopo le prime giornate itineranti tra diverse località del circuito Time in Jazz (tra i protagonisti dei concerti il sassofonista Claudio Fasoli in trio e in quartetto, e poi tanti altri musicisti), domenica 11 agosto i riflettori si accenderanno per la prima volta sul palco centrale del festival, per "Tempo di Chet", su uno dei miti musicali più controversi e discussi del Novecento, Chet Baker, jazzista tanto maledetto quanto leggendario. l giorno dopo sarà la volta di il pianista Omar Sosa e la violinista Yilian Cañizares con il loro progetto “Aguas”: una miscela coinvolgente e creativa di jazz, musica classica e delle radici afrocubane dei due artisti, affiancati dal percussionista venezuelano Gustavo Ovalles come special guest. Poi il 13 agosto protagonista sarà Nils Petter Molvaer, pioniere e ambasciatore nel mondo delle nuove tendenze del jazz nordico, capace di unire jazz, ambient, house, elettronica, hip hop e rock. Il 14 spazio ancora a Paolo Fresu, stavolta impegnato in una produzione originale del festival, in trio con il bandoneonista Daniele di Bonaventura e il violoncellista brasiliano Jaques Morelenbaum.


E la sera di ferragosto, due set: il primo cn la grandissima Ornella Vanoni, il secondo – tolte transenne e poltroncine – con l’Orchestra Casadei che, guidata dal 2000 da Mirko Casadei, intreccia suoni e sapori di generi musicali di svariate provenienze.
 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli