Con “Time in Jazz” un agosto bollente

Presentato a Cagliari il cartellone della manifestazione: dieci giorni di grandi eventi con 50 appuntamenti in tutta l’isola

CAGLIARI. Dalla piazza centrale di Berchidda per poi spostarsi sulla costa e di nuovo nell'entroterra. Riorna, per la trentaduesima edizione il Time in Jazz, festival internazionale, diretto, ideato e fondato dal trombettista Paolo Fresu e presentato ieri mattina nella sala conferenze della Fondazione di Sardegna. Dieci giorni di eventi con oltre cinquanta diversi appuntamenti in diciotto centri del nord dell'isola. Nils Petter Molvær, Omar Sosa, Gegè Munari, Ornella Vanoni, Danilo Rea, Claudio Fasoli e l'Orchestra Mirko Casadei sono solo alcuni dei nomi di punta della manifestazione culturale a trecentosessanta gradi in programma dal 7 al 16 agosto e che quest'anno è intitolata “Nel mezzo del mezzo”.

Ornella Vanoni
Ornella Vanoni


La musica la fa da padrona ma non mancano eventi legati alla letteratura, alla cinematografia (curata dal regista Gianfranco Cabiddu), alla fotografia, laboratori e tanto altro ancora con allestimenti anche per i bambini di ogni età. Parte dal mare il 7 agosto per arrivare alla terra ferma. Il primo evento, nel traghetto della Corsica/Sardinia Ferries con partenza da Livorno alle 7 del mattino per arrivare a Golfo Aranci alle 17 con due esibizioni: quella della Funky Jazz Orkestra, street band diretta dal trombettista Antonio Meloni, con una trascinante miscela di brani tra funky, jazz, pop, rock e arrangiamenti originali ed ancora “Seascape 3rd” della clarinettista e compositrice sarda Zoe Pia in trio con Mauro Ottolini (trombone e conchiglie) e Roberto De Nittis (pianoforte e toy piano). Set che funge da anteprima della seconda edizione di Pedras et Sonus - Jazz Festival Parte Montis, di cui Zoe Pia è la direttrice artistica, in programma dal 17 al 22 agosto in vari centri della Marmilla.

Una grande varietà di musiche e suoni ed un “quartier generale” nella piazza del Popolo del piccolo paese ai piedi della catena del Monte Limbara. Si parte lunedì 12 agosto con il progetto "Aguas" di Omar Sosa e Yilian Cañizares (special guest Gustavo Ovalles). Il giorno successivo vede l'atteso ritorno del trombettista norvegese Nils Petter Molvaer. Paolo Fresu con Daniele di Bonaventura e Jaques Morelenbaum sono invece i protagonisti del concerto di mercoledì 14. Doppio appuntamento per l'ultima serata in Piazza del Popolo, giovedì 15 con Ornella Vanoni ad anticipare (con ingresso gratuito), la consueta festa di Ferragosto, che quest'anno si affida all'Orchestra Mirko Casadei.

A pagamento (10€) sarà anche il concerto del 7 agosto, nel ventennale della scomparsa del cantautore genovese con il ritorno all'Agnata, storica residenza di Fabrizio De Andrè, a Tempio Pausania. Protagonista dell'omaggio Danilo Rea con inizio alle 18.30. Fuori abbonamento e al costo di 30€ lo spettacolo dell'11 agosto, sempre in piazza del Popolo e con inizio alle 21.30, intitolato “Tempo di Chet. La versione di Chet Baker”, produzione del Teatro Stabile di Bolzano con la partitura musicale curata e interpretata da Paolo Fresu, con Dino Rubino, Marco Bardoscia. Tanti altri spettacoli sono in cartellone ad Arzachena, Bortigiadas, Budoni, Cheremule, Erula, Loiri Porto San Paolo, Mores, Nulvi, Olbia, Ploaghe, Posada, Golfo di Marinella, San Pantaleo, San Teodoro, Telti, Tempio, Tula. Il programma completo sul sito ufficiale www.timeinjazz.it.
 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community