Il food district sassarese è in via Torre Tonda

Dal cocktail bar ai gelati di frutta fresca, dal pub alla cucina giapponese ogni sera il centro si riempie di buongustai e buona musica

Incastonato fra via Brigata Sassari e i giardini, con il palazzo dell’Università centrale a vigilare di lato sullo scorrere delle giornate, c’è un piccolo food district sassarese che si è evoluto fra mura e slarghi di via Torre Tonda (foto di Ivan Nuvoli). Guardando la scena dall’alto verso il basso, fra bacheche esposte a terra o inchiodate al muro, con i tavolini a nascondere sempre più il nero asfalto, ci si trova davanti ad un arcobaleno d’opportunità.

Un colorato e ricco banco di frutta apre le danze in cima alla via - nella “Frutta e Verdura” di Luigi e Maya si può acquistare anche del vino sfuso locale - incipit d’un breve e denso viaggio nel gusto che prosegue fra dolci, pani (focacce artigianali di Banari), salumi e formaggi (perette di Pattada) del negozio “Fior di Farina” prima di sfociare in pieno clima da movida. Sulla destra i tavolini di “1 Punto Zero”, che si racconta come “Caffetteria, cocktail bar & wine shop” e propone aperitivo con buffet, drink after dinner, cocktail rivisitati, digestivi ed altro ancora: in bella vista, un impianto alla spina a quattro vie. Clientela mediamente giovane, come del resto quella del dirimpettaio, il “Little Big Touch”, quarto figlio della #touchfamily che fra finger food e panini accompagnati da long drink e ricchi assortimenti di vino e birre propone dj set e live music sin dalle prime ore della sera. Gin tonic e bollicine sono le specialità del “Civico 8”, musica (molto varia) in sottofondo, miscelati, atmosfera easy e soluzioni interessanti in menù per questo cocktail bar che, al suo fianco, lascia spazio al fresco gusto del gelato, dello yogurt, dei milkshake e delle granite naturali di frutta fresca della “Gelateria Artigianale”, vero piccolo toccasana in queste giornate di caldo infernale. Da sinistra

a destra, ecco “L’angolo del Caffè” che pone la nera bevanda al centro del suo sistema - da provare il Moka nitro cold brew - ma dedica attenzione anche al pianeta birra e agli aperitivi in un quadro curato e molto colorato. Poco più giù, quasi un’istituzione ormai, il “Caffè Accademia” punto di ritrovo per caffè e aperitivi e pranzi e cene (diverse le combinazioni in offerta), punto di riferimento di studenti, docenti e personale d’Ateneo, e non solo, che spesso si colora di rosso lauree ed è risposta sicura ad ogni domanda. Il “Borgo di Torre Tonda” e la “Birreria Turondola” sono differenti ed efficaci alternative che fra pranzo e cena catturano attenzione: il primo ha appena lanciato la cucina giapponese a cura dello chef Michael Salvini, il secondo ha un approccio stile pub, una vasta gamma di luppolati ed un menù rinnovato (e rinfrescante) per la stagione calda. Ma non è finita, perché anche “Le Botticelle di Bacco”, modello bistrot con menù del giorno cangiante, saletta interna e esterna e personale cortese vive al top la sinergica convivenza con i “cugini” della via e fa apprezzare la sua proposta.

Come del resto la novità “Gourmerì - Insalate Magistrali”: insalate e sandwich gourmet, giardino interno e un forte richiamo dato dalla curiosità per l’offerta. Caffè e dolce sono competenza, non esclusiva ma certamente specializzata, di “Pan Cafè”: piccolo spazio, grande qualità e ampia scelta tra torte alle mele, biscotti alla cannella e cornetti
integrali al farro. Per il gelato, a fondo via, c’è sempre anche la “Gelateria Tondini”, che in bacheca sottolinea l’attenzione alle intolleranze e punta sul prodotto fresco e locale. Ce n’è per tutti i gusti. A chi vuol bere o mangiare in via Torre Tonda, salute e/o buon appetito.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community