Fotografia 

Il volo dei grifoni nei cieli della Sardegna

“Andiamo a grifonare”, in contest fotografico promosso dal progetto Life Under Griffon Wings per raccontare i grifoni e i territori sardi che li ospitano

Un contest fotografico, “Andiamo a grifonare”, promosso dal progetto Life Under Griffon Wings per raccontare i grifoni e i territori sardi che li ospitano. La sfida tra fotografi naturalisti si svolgerà dal 1° settembre al 30 novembre prossimi nei luoghi della Sardegna dove vive l'avvoltoio e, per la prima volta, nei carnai aziendali. L'iniziativa è una delle azioni di sensibilizzazione di questo intervento di conservazione finanziato dal Programma Life dell'Unione europea e portato avanti dall'Università degli Studi di Sassari insieme all'Agenzia Forestas, al Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale e al Comune di Bosa. Il concorso è promosso in collaborazione con Afni - Associazione Fotografi Naturalisti Italiani sezione Sardegna.

Uno degli aspetti innovativi del contest è la possibilità di scattare le foto nei carnai aziendali, le stazioni di alimentazione “leggere” per i grifoni create per la prima volta in Italia grazie a questo progetto. Chi si iscrive al contest riceverà entro il 31 agosto l'elenco degli allevatori che hanno aderito all'iniziativa e che potranno essere contattati per immortalare i grifoni. Un'occasione per valorizzare chi lavora in campagna e ha sempre avuto un ruolo cruciale nella salvaguardia di questa specie. Per leggere il bando e iscriversi il sito www.lifeundergriffonwings.eu.

Grifonare vuole dire percorrere le strade di penetrazione agraria, ammirare paesaggi incontaminati ma anche incontrare gli uomini che lavorano in campagna, ascoltarne le storie e percepire l'orgoglio con cui ti parlano dei “loro” grifoni". Sarà possibile concorrere in due categorie: «il grifone e l'ambiente rurale» e «il pasto nelle stazioni di alimentazione». La partecipazione è gratuita e le foto potranno essere scattate esclusivamente nell’aree Sic di progetto: il Bosano, Campeda (nei comuni di Macomer, Bortigali, Bonorva, Pozzomaggiore, Semestene, Padria, Sindia e Suni), Villanova Monteleone e il parco di Porto Conte. I fotografi dovranno rispettare il Codice etico promosso dal progetto. Non saranno ammesse le foto scattate nei nidi e in momenti di alimentazione fuori dai carnai. Una giuria di esperti sceglierà venti
foto per una mostra itinerante che sarà successivamente installata nel Dipartimento di Veterinaria dell'Università di Sassari, e una foto per ciascuna categoria a cui andrà un premio di euro 500 euro. Sarà infine scelto un vincitore assoluto che riceverà un premio di 1500 euro.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community