Siena: Tittia a terra, Remorex fa l’impresa  

Il cavallo di Sedilo perde il fantino ma vince il Palio

Il Palio di Siena continua a parlare sardo. E ancora una volta a trionfare è stato un cavallo scosso (Remorex) che ha così bissato il successo ottenuto nel Palio straordinario dell’ottobre 2018....

Il Palio di Siena continua a parlare sardo. E ancora una volta a trionfare è stato un cavallo scosso (Remorex) che ha così bissato il successo ottenuto nel Palio straordinario dell’ottobre 2018. Isolano anche il fantino caduto, Giovanni Atzeni di Nurri, il celeberrimo Tittia, finito paurosamente a terra (senza danni) mentre tentava un audace sorpasso in curva. Ma Remorex, nato e allevato nella scuderia di Antonello Puddu di Sedilo, ha continuato a galoppare e ha dato la vittoria alla contrada della Selva al fotofinish davanti al Bruco, all'Aquila e all'Onda.

Ci sono volute dieci chiamate, una falsa partenza e numerosi richiami (in modo particolare rivolti all'Oca) prima di mollare i canapi per il Palio dedicato alla Madonna dell’Assunta. In avvio va subito in testa l'Onda con il sindiese Carlo Sanna che conquista le linee interne della pista e sorprende gli avversari. Le posizioni si ribaltano subito dopo la prima curva di San Martino con il Bruco (fantino Andrea Mari) che con una perfetta traiettoria supera tutti e si mette al comando inseguito dall'Aquila (il fantino debuttante Stefano Piras di Elini) e dalla Selva con il plurivincitore Giovanni Atzeni. Il Bruco sembra nelle condizioni di gestire la corsa dopo la caduta di Tittia, ma nelle battute conclusive esce allo scoperto un incontenibile Remorex che, seppure di pochissimi centimetri, si aggiudica il Palio.

Remorex è un anglo arabo sardo a fondo inglese nato nel 2010 nella scuderia di Antonello Puddu di Sedilo. Da segnalare una curiosità: il cavallo chi si è classificato al secondo posto (Schietta) è nato nella scuderia di Antonello Puddu di Bolotana. I due Puddu non sono parenti. Ma forse questa è la prima volta che a conquistare i primi due posti del palio siano due allevatori che portano lo stesso nome.

Pochi centimetri hanno tramutato l’esultanza incontenibile dei contradaioli del Bruco, che pensavano di aver vinto, in un’amarezza indicibile. Anche il fantino Andrea Mari, che si era accorto dell’arrivo di Remorex e aveva cercato in tutti i modi di chiuderlo, aveva iniziato a esultare. Ma poi il fotofinish ha decretato la vittoria della Selva.

La Selva non vinceva il
Palio dell'Assunta dal 2015 (per ragioni meteo si corse il 17 agosto). Anche in quella occasione il fantino era Giovanni Atzeni che si è imposto quest'anno anche nel palio della Madonna di Provenzano. Per il fantino sardo-tedesco Tittia si tratta del settimo successo su 33 palii corsi.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community