(

Dall'episodio delle cotolette da dividere con i poveri alla dieta a base di ravioli di una anziana signora, dalla misura tra farina e lievito per fare la pizza ai biscotti che preparava per Carnevale...

Dall'episodio delle cotolette da dividere con i poveri alla dieta a base di ravioli di una anziana signora, dalla misura tra farina e lievito per fare la pizza ai biscotti che preparava per Carnevale la nonna: la predicazione di Papa Francesco fa spesso riferimento alle pietanze che diventano spunto per spiegare con parole semplici il senso della solidarietà, della misericordia, della gioia. Ora don Pierluigi Plata, cappellano militare, ha raccolto le citazioni in un libro, «Apparecchiare la santità» (Libreria Editrice Vaticana). Un capitolo è dedicato agli appelli ricorrenti di Francesco contro gli sprechi alimentari, che hanno «proporzioni inaccettabili», per usare le parole del pontefice. Don Plata propone
un ricordo d'infanzia di Bergoglio: «Da bambino, quando cadeva il pane, ci insegnavano a prenderlo e baciarlo e a riportarlo sul tavolo. Il pane partecipa – disse in un discorso del gennaio 2015 – della sacralità della vita umana e perciò non può essere trattato soltanto come una merce».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community