Diga di sopraflutto, via al recupero della barca affondata

ALGHERO. Sono cominciate le operazioni di recupero della Capo Galera, imbarcazione della Maricoltura Alghero affondata nella notte del 9 gennaio a poche decine di metri dalla diga di sopraflutto. Le...

ALGHERO. Sono cominciate le operazioni di recupero della Capo Galera, imbarcazione della Maricoltura Alghero affondata nella notte del 9 gennaio a poche decine di metri dalla diga di sopraflutto. Le imbarcazioni d'appoggio, con il coordinamento della Capitaneria, e gli operatori tecnici subacquei sono riusciti, dopo vari tentativi, rallentati dalle condizioni meteorologiche non favorevoli, a riportare parzialmente a galla il relitto con l'utilizzo di palloni che hanno dato al relitto sufficiente galleggiabilità in modo da essere trasportato all'interno del porto e ormeggiato alla banchina del molo di Sopraflutto.

Il relitto sarà tenuto a galla dai palloni fino a che non verrà alato da una gru nei prossimi giorni, per il successivo trasporto presso un cantiere nautico per gli interventi di riparazione. Altro aspetto importante a conclusione del recupero è l'assenza di qualsiasi inquinamento all'interno dello specchio acqueo portuale. (g.o.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes