«Camperisti abusivi invadono Fertilia»

La segnalazione dei residenti della borgata che si appellano al Comune

ALGHERO. Fertilia invasa dai camperisti, ma non di passaggio. Perché i camper hanno stazionato e continuano a stazionare in questi giorni nelle strade della borgata in una sorta dicampeggio abusivo. Lo affermano i residenti della frazione in una lettera al giornale chiedendo un intervento del Comune e delle forze dell’ordine per far rispettare il divieto di campeggio in un’area cittadina.

Perché il campeggio “selvaggio” porta con sé una serie di disagi e di problemi igienico ambientali.

«Riteniamo urgente dover segnalare e denunciare agli assessori di competenza, un grave fenomeno registratosi in questi giorni a Fertilia, ma sicuramente riguardante l’intera Alghero, ovvero il campeggio selvaggio ad opera di sbadati quanto disinformati camperisti – scrivono –: sono decine infatti, i camper in sosta per le strade di Fertilia, che hanno deciso dunque di campeggiare in piena area urbana o in piazzole di fortuna, dal Belvedere alla piazza antistante la chiesa, eludendo ogni regola del vivere civile nonché sottraendo importanti introiti ai gestori dei campeggi che pure pagano fior di imposte e che già attraversano un periodo difficile, come tutto il settore dell’ospitalità, a causa della pandemia Covid».

Non solo. «È inaccettabile pensare – affermano i residenti – che i campeggiatori sversino i propri scarichi dove capita, arrecando un danno non da poco alle nostre bellissime spiagge e pinete».

Per tutti questi motivi il gruppo di residenti afferma che «serve un immediato spiegamento delle forze dell’ordine per ripristinare la normalità ed evitare che il fenomeno dei campeggiatori abusivi prenda piede in una Alghero già sofferente».

Resta ora a Comune e forze dell’ordine verificare se i camperisti rispettino le regole oppure no, perché la mobilità e la sosta in autocaravan è ben disciplinata dalle norme del codice della strada alle quali non si può sfuggire.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes