«Randagismo, premiati anche per merito nostro»

Il centrosinistra attacca l’assessore Montis per l’annuncio sui fondi ottenuti La replica: «Non mi metto medaglie, i successi si festeggiano tutti insieme»

ALGHERO. La minoranza non ha preso bene che l’assessore all’Ambiente Andrea Montis abbia annunciato che Alghero è al primo posto della lotta al randagismo e che per questo ha ricevuto un grosso finanziamento dalla Regione, senza aver ricordato che il risultato raggiunto è anche merito della giunta guidata da Mario Bruno. «L’amministrazione esce in pompa magna con un comunicato per celebrare il fatto: peccato che dimentichi di dire che la premialità e il finanziamento derivano dal lavoro svolto nell’anno 2018, quando ancora c’era un’altra amministrazione e un altro assessore – dicono Pietro Sartore, Mario Bruno, Gabriella Esposito, Mimmo Pirisi, Valdo Di Nolfo, Ornella Piras e Raimondo Cacciotto – . E si dimentichi di ricordare che dal 2014 furono ripresi i contatti con le Asl per la microchippatura dei cani e per tutta una serie di azioni di limitazione del fenomeno del randagismo, che poi hanno portato il Comune di Alghero a risultare il più virtuoso in Sardegna sulla base dei dati del 2018». «Sarebbe bastata solo un po’ di onestà intellettuale per raccontare bene i fatti, esposti nella determina dell’Ats numero 4104 del 14 agosto scorso, ma a quanto pare in questa amministrazione è un valore che latita», chiosa il centrosinistra.

Immediata la replica dell’assessore Andrea Montis: «Leggo con stupore, forse ancora troppo ingenuamente, la nota polemica di parte dei consiglieri di opposizione sull'ottenimento da parte di Alghero di uno straordinario finanziamento sulla lotta al randagismo. La nota dell’amministrazione Conoci si limita a dare una notizia, senza medaglie, ma piuttosto ponendo in evidenza il lavoro svolto dagli uffici e dai barracelli ( veri artefici del risultato) dal 2018 e che continua con costanza».

«Nessuna pompa magna senza medaglie alla politica – prosegue l’assessore Montis – così come non è mio costume né nel bene, né nel male, poiché non necessito di guardare per forza indietro se questo può creare danno alla città. Altrettanti soldi arriveranno per il 2019 e anche per il 2020, laddove le attività utili proseguono in continuità, che non è una parola da sfruttare politicamente per apporsi medagliette di cartone».

Montis ribadisce che «i finanziamenti arrivano all'amministrazione non a questa o quella ma “all’amministrazione” che è una e una sola a prescindere da chi ci sia in quel momento alla guida. Se c è uno che ha sempre riconosciuto i meriti quando dovuto e taciuto invece su errori altrui che più che utili politicamente avrebbero fatto male alla città sono io. Per cui da nessuno accetto lezioni in tal senso. I finanziamenti arrivano dalla Regione, e non abbiamo specificato che arrivano dalla Regione guidata dal centrodestra, né lo avremmo specificato se fossero arrivati dal centrosinistra, sebbene in epoca non tanto lontana questo non accadeva. Festeggiamo quando arriviamo primi, insieme, anziché mostrare strumentalmente sempre e solo ciò che non va sopratutto se prima non abbiamo fatto autocritica su eventuali insuccessi».



WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes