Raccolta differenziata a Cagliari: in arrivo grandi pulizie e telecamere

Incontro tra il nuovo sindaco Paolo Truzzu e la società appaltatrice per trovare correttivi al disagio denunciato dai cittadini

CAGLIARI. Incontro tra sindaco di Cagliari Paolo Truzzu e vertici della Devizia, l'azienda che si occupa della raccolta porta a porta nel capoluogo. Tema all'ordine del giorno: possibili correttivi alla raccolta differenziata dopo i problemi sorti nelle scorse settimane. Dalla prossima settimana partiranno le grandi pulizie che riguarderanno le aree di abbandono, fuori dai mastelli regolamentari, della spazzatura.

“Stiamo effettuando i test sulle telecamere - spiega il sindaco all'Ansa - Dobbiamo evitare che, una volta effettuate le pulizie, il fenomeno possa ripetersi”. Per migliorare il servizio, secondo quanto è emerso dall'’incontro, si punta su ecocentri e isole ecologiche. «Dobbiamo cercare di venire incontro - dice il primo cittadino - anche alle esigenze di tanti cagliaritani che in queste settimane hanno rilevato difficoltà o disagi: ci sono i margini di manovra per effettuare qualche modifica”.

La questione spazzatura - anche in concomitanza con la partenza del nuovo sistema di raccolta in quartieri popolosi come San Benedetto - era stato uno dei principali temi della campagna elettorale che ha poi portato alla vittoria di Truzzu sui candidati di centrosinistra e di Verdes, Francesca Ghirra e Angelo Cremone. Nelle settimane scorse erano spuntati, in molti quartieri cumuli di sacchetti di rifiuti ammassati lungo le strade e accanto ai cestini. Ora si corre ai ripari.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes