Veleni a Piscinas, oltre i 60 giorni in spiaggia ci sono rischi per la salute

Il fiume Irvi

Troppi metalli pesanti portati dal rio Irvi che sfocia tra le dune. L'Istituto superiore di sanità segnala il potenziale pericolo che può nascere da una esposizione prolungata

ARBUS Piscinas rischia di essere il primo litorale con i tempi di esposizione decisi da un'ordinanza. Antonello Ecca, il sindaco di Arbus, Comune di cui fa parte la spiaggia, ha dovuto emanare un'ordinanza in cui prevede che nel tratto più vicino alla foce del Rio Irvi non si possa sostare più di 60 giorni per 10 ore al giorno, e in quella più lontana per 150 giorni per 10 ore per volta. Il rischio è riportare danni alla pelle.

L'oasi caratterizzata dal fascino delle sue dune, è ferita dalla foce del Rio Irvi, che trasporta i metalli pesanti delle ex miniere di Montevecchio, come dimostra il colore del fiume. Quello del sindaco, si precisa, non è un divieto ma un'informazione per i bagnanti dopo le verifiche condotte dall'Istituto superiore di sanità.

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes