Cagliari, la rettrice inaugura l'asilo nido per i figli di studenti e studentesse dell'ateneo

La rettrice Maria Del Zompo inaugura l'asilo nido

Una nuova iniziativa dell'Università per aiutare i giovani a conciliare studio e genitorialità

CAGLIARI. Questa mattina 24 marzo, con l’inaugurazione dell’asilo nido di via Trentino 51 il progetto “Tessera baby” dell’Università di Cagliari si arricchisce di un ulteriore servizio rivolto in particolare agli studenti e alle studentesse. Come si ricorderà, il Progetto “Tessera Baby”, voluto dalla rettrice Maria Del Zompo e promosso dal Comitato Unico di Garanzia (CUG) presieduto da Francesco Mola, ha preso avvio nell’Anno Accademico 2014/2015 con l’attivazione di servizi come parcheggi riservati per le studentesse in attesa, accesso alle Stanze rosa, accesso preferenziale ai servizi di segreteria, accesso gratuito al materiale dei corsi e-learning, possibilità di concordare con i docenti l’orario di svolgimento degli esami di profitto.

Nell’Anno Accademico 2018/2019 il progetto si è arricchito del servizio “Spazio bambino ludoteca”: un servizio di accoglienza gratuito, destinato ai figli degli studenti/studentesse titolari della “tessera baby” e del personale universitario, che consente di affidare i bambini alle cure di personale specializzato, che viene affiancato dagli studenti tirocinanti del corso di laurea in Scienze della formazione primaria e Scienze dell'educazione.

La scelta di attivare un asilo nido da parte dell’Ateneo è legata al fatto che i servizi per i bambini nella fascia di età che va dai 3 ai 36 mesi sono pochi e molto costosi.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes