Cagliari, alla Caritas generi alimentari dalle capitanerie da Arbatax a Bosa

Consegnati viveri da mettere a disposizione delle famiglie in difficoltà a causa della pandemia

CAGLIARI. Il personale della Guardia Costiera di Cagliari ha consegnato al direttore della locale Caritas diocesana, monsignor Marco Lai, una donazione di generi alimentari da destinare alle famiglie in difficoltà per le conseguenze negative dell’emergenza sanitaria in atto.

L’iniziativa, fortemente voluta dal capitano di vascello Mario Valente, direttore marittimo di Cagliari, e da don Gianmario Piga, cappellano militare, ha coinvolto non solo la Capitaneria di porto del capoluogo, ma anche tutte le articolazioni periferiche dipendenti, da Arbatax a Bosa, che hanno avviato identiche iniziative a supporto delle Caritas locali.

“Un gesto spontaneo – ha spiegato il comandante Valente - che consente di consolidare ulteriormente il concetto di vicinanza della Guardia Costiera ai nuclei familiari che stanno affrontando in prima persona le difficoltà causate dalla pandemia, con l’intento di fornire un supporto concreto ed immediato”. I pacchi dono preparati grazie al coinvolgimento diretto dei militari e delle loro famiglie, saranno consegnati tramite di monsignor Lai in occasione delle prossime festività pasquali.(luciano onnis)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes