Festa della polizia, a Cagliari e provincia reati in calo del 15 per cento

La cerimonia a Cagliari per il 149esimo anniversario della fondazione della Polizia di Stato (foto Mario Rosas)

I dati proposti dal questore Paolo Rossi durante la sobria cerimonia per il 149esimo anniversario della fondazione della Polizia di Stato

CAGLIARI. I reati in provincia di Cagliari che hanno comportato un intervento della polizia sono in calo del 15% rispetto allo scorso anno, ma allo stesso tempo aumentano gli esiti positivi delle operazioni intraprese. Il dato è stato diffuso ieri mattina 10 aprile dalla Questura in occasione della cerimonia per il 149° anniversario della fondazione della polizia di Stato, svoltasi come l’anno precedente in forma riservata a causa dell’emergenza sanitaria. Il questore Paolo Rossi e il prefetto Gianfranco Tomao hanno deposto una corona di alloro alla lapide commemorativa posta all’ingresso principale di via Amat della questura cagliaritana.

Dunque, come ha puntualizzato il questore, i reati sono in diminuzione, grazie anche allo sforzo di tutte le forze di polizia che hanno operato nel territorio. Per quanto attiene la polizia, con la questura e i suoi commissariati dipendenti di Quartu, Carbonia e Iglesias, sono stati compiuti 481 arresti (con un aumento del 35% rispetto all’anno passato), tra cui spiccano 124 per reati contro il patrimonio come furti, rapine e scippi (un numero cinque volte superiore), 202 per spaccio di droga (+18%), con 120 chili di stupefacente recuperato e denaro per 270mila euro quale provento di spaccio. Aumentate del 17% anche le denunce all’autorità giudiziaria, in totale 1.130.

Solito lavoro sotto traccia della Digos che, oltre al lavoro investigativo su reati che hanno visto vittime ammnitsratori e istituzioni pubbliche, hanno anche avuto la gestione degli sbarchi clandestini (un centinaio) sulle coste del sud Sardegna. Sempre la Digos ha individuato e denunciato 24 tifosi del Cagliari del gruppo Sconvolts, responsabili dei disordini in occasione della partita alla Sardegna Arena Cagliari-Crotone del 25 ottobre. Alle denunce sono seguiti i provvedimenti di Daspo.

Proficuo anche il lavoro della Polizia postale e telecomunicazioni per proteggere i cittadini dalle insidie del web.

Complessivamente nel territorio della provincia di Cagliari sono stati circa 4.300 gli interventi effettuati dalle varei sezioni della polizia, 12mila le persone identificate, 3.300 i veicoli controllati, mentre al 113 sono arrivate oltre 60mila chiamate.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes