Ristoratore morto a Cagliari, si indaga per omicidio colposo

L'uomo è stato portato al policlinico di Monserrato dopo un ricovero in casa di cura privata seguito a un altro periodo di ricovero ospedaliero per Covid

CAGLIARI. La Procura di Cagliari ha disposto il sequestro della salma di Antonello Spissu, 62 anni, morto due giorni fa subito dopo essere trasferito da una clinica privata al Policlinico di Monserrato. Il sequestro è stato deciso dal pm, Andrea Massida, che dopo la denuncia presentata dai familiari del ristoratore ai carabinieri di Monserrato ha aperto un fascicolo, al momento contro ignoti, per omicidio colposo.

Da quanto si apprende, il ristoratore, molto noto a Cagliari, era ricoverato in una clinica privata, dopo un periodo di ricovero in ospedale a causa del covid. Giovedì mentre si trovava in clinica si è sentito male ed è stato trasferito d'urgenza al Policlinico di Monserrato, dove poco dopo è morto. I familiari chiedono chiarezza sulle cause della morte. Il magistrato ha quindi disposto il sequestro della salma e lunedì affiderà l'incarico per l'autopsia. Solo al termine degli accertamenti medico legali si potrà avere un quadro competo e capire se dietro la morte del ristoratore ci siano eventuali responsabilità. (Ansa).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes