Morbillo, aumento quasi del 600 per cento da inizio 2017. Roma e Torino le province più colpite

Siamo nel mezzo di un'ondata epidemica, favorita dal calo medio della copertura vaccinale che permette al virus di circolare, ed è ancora difficile capire quando si esaurirà. La distribuzione dei casi in Italia è disomogenea, ma ci sono sette Regioni dove si concentra il 91% dei casi. Ecco, diffusi per la prima volta, i dati provinciali forniti dall'Istituto superiore di sanità

WsStaticBoxes WsStaticBoxes