La Nuova Sardegna

Studenti "europarlamentari" scrivono leggi

Studenti "europarlamentari" scrivono leggi

Le proposte saranno inviate al Parlamento Ue. Iniziativa a Scuola Europa

14 marzo 2018
1 MINUTI DI LETTURA





MILANO. I diritti delle donne, l' integrazione fra la cultura europea e i Paesi del Terzo Mondo, i disturbi dell'apprendimento: sono alcuni dei temi che diventeranno proposte di legge europee elaborate da studenti delle superiori provenienti da tutta Italia 'europarlamentari' per quattro giorni a Milano. Divisi in due 'commissioni' stilano ipotesi di normative che verranno effettivamente presentate al Parlamento Europeo nel corso dell'anno e saranno discusse a Bruxelles.

L'iniziativa, partita martedì e che si concluderà venerdì, si svolge alla Scuola Europa che ospita la terza edizione dell' Italian model european parliament, l'Imep, la "più grande simulazione del Parlamento Europeo in lingua inglese" di questo tipo, sottolineano gli organizzatori, l'associazione culturale European People. Venerdì saranno premiati gli studenti più bravi per competenze linguistiche, capacità di lavorare in gruppo e di essere leader.

 

Elezioni regionali 2024
Dopo il voto

Elezioni regionali, il centrodestra ancora spera nel ribaltone

Le nostre iniziative