Roma: ok a rifiuti in Abruzzo

Ama al lavoro,tolti sacchetti da terra attorno a 2300 cassonetti

(ANSA) - ROMA, 28 DIC - Mentre a Roma è partita la corsa contro il tempo per rimuovere i sacchetti di immondizia dalle strade accumulati nel periodo natalizio, un primo sospiro di sollievo per la Capitale arriva dall'Abruzzo. Per un altro anno, infatti, sarà possibile conferire i rifiuti di Roma negli impianti abruzzesi. La proroga, molto attesa soprattutto dopo il maxi rogo che ha messo ko uno dei quattro impianti di trattamento di Roma, rientra nell'accordo di programma tra Regione Lazio e Regione Abruzzo per la gestione di 70.000 tonnellate di 'tal quale'. Ad essere investito del nodo rifiuti di Roma è stato anche il premier Giuseppe Conte che, nel corso della conferenza di fine anno, esclude la possibilità di un commissariamento della città. Dopo la 'strigliata' a distanza del M5S capitolino, l'Ama fa sapere di aver raccolto nelle ultime 24 ore 3.100 tonnellate di rifiuti indifferenziati, mentre squadre hanno rimosso rifiuti depositati intorno a circa 2.300 postazioni di cassonetti stradali.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes