Fisco, scadenze e nuove tasse: la guida

Tutto quello che c'è da sapere sulla manovra 2020. Un dossier a puntate con le informazioni pratiche per affrontare l'anno

 

 

NUOVA DATA PER IL 730

La scadenza per la presentazione del modello 730 della dichiarazione dei redditi passa dal 23 luglio al 30 settembre

GIOCHI

Dal 15 gennaio sulle vincite alle new slot superiori ai 200 euro il prelievo sale al 20%. Dal primo marzo, invece, il prelievo del 20% interesserà anche le vincite superiori ai 500 euro per i giochi come il SuperEnalotto e i Gratta e Vinci

TETTO AI CONTANTI

Dal 1° luglio scende da 3.000 a 2.000 euro la possibilità di pagare in contanti. Dal 1° gennaio 2022 si abbasserà a 1.000 euro

SIGARETTE

Dal 1° gennaio imposta di consumo su alcuni accessori per il fumo come cartine e filtrini: si pagheranno 0,0036 euro in più per ogni pezzo

BUONI PASTO

Cambia la soglia di esenzione fiscale per i buoni pasto: quelli cartacei saranno esenti giornalmente fino a 4 euro (prima erano 5,29), quelli elettronici fino a 8 euro (prima erano 7)

TAMPON TAX

L’Iva sugli assorbenti scende dal 22% al 5%, ma solo per i prodotti lavabili e compostabili

BOLLETTE PAZZE

I gestori dei servizi di pubblica utilità e gli operatori di telefonia, di reti televisive e di comunicazioni elettroniche saranno obbligati a trasmettere agli utenti le comunicazioni con cui si contestano gli eventuali mancati pagamenti e si preavvisa la sospensione del servizio in modo chiaro e dettagliato. In caso di bollette illegittime gli utenti avranno diritto a ottenere, oltre al rimborso delle somme eventualmente versate, anche il pagamento di una penale pari al 10% dell’ammontare contestato per un importo non inferiore a 100 euro

CARCERE AGLI EVASORI

Attenuato rispetto al testo originario l’aumento delle pene detentive per i delitti di dichiarazione infedele e di omessa dichiarazione, non caratterizzati da condotte fraudolente, lasciando immutate le soglie di punibilità per i delitti di omesso versamento di ritenute e di Iva (150.000 e 250.000 euro). Resta confermata la pena massima di 8 anni per la dichiarazione fraudolenta. Viene inoltre limitata l’applicabilità della confisca per sproporzione ai reati tributari più gravi

COMMERCIANTI SENZA POS, NIENTE MULTE

Stop alle sanzioni per i commercianti che non hanno il Pos per accettare i pagamenti elettronici tracciabili

DICHIARAZIONE IVA PRECOMPILATA

Da luglio in via sperimentale l’Agenzia delle Entrate metterà a disposizione sul proprio sito le bozze precompilate dei registri Iva e delle comunicazioni delle liquidazioni periodiche

FINE ESENZIONE IVA SCUOLA GUIDA

Sulle lezioni di scuola guida, comprese quelle di volo e nautico, ma anche sulle attività didattiche di contenuto specialistico si applicherà l'Iva al 22% dal 1° gennaio. Rimane esente l'insegnamento legato alla scuola e all'università, come ad esempio le lezioni private di ripetizione

LOTTERIA DEGLI SCONTRINI

La lotteria degli scontrini parte il 1° luglio. Non sarà più necessario il codice fiscale ma un “codice lotteria” che sarà individuato con un provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate

BONUS BEFANA

Previsto un meccanismo che comporta il rimborso per il cittadino di una parte della spesa effettuata, se pagata con carte di debito e di credito. Il bonus varrà per determinati settori merceologici e sarà erogato il giorno della Befana (si parte nel 2021 con le spese effettuate a partire da luglio 2020)

BONUS PAGAMENTI ELETTRONICI

Previsto a partire dal 1° luglio un credito d’imposta del 30% per i commercianti sulle commissioni addebitate per i pagamenti effettuati con carte di debito e di credito

ACCONTI IRES, IRAP E IRPEF

I pagamenti degli acconti per i soggetti Isa (Indici sintetici di affidabilità) o per i soci di società con redditi prodotti in forma associata o in regime di trasparenza fiscale sono effettuati in due rate di pari importo

FLAT TAX, STOP PER DIPENDENTI E PENSIONATI

Esclusione dal regime forfettario del 15%per dipendenti e pensionati con un reddito superiore ai 30.000 euro e per chi ha speso tra lavoro accessorio e personale una cifra superiore ai 20.000 euro

APPALTI

Si allenta la stretta sugli appalti. L’obbligo per il committente di versare tutte le ritenute fiscali operate dall’impresa appaltatrice o affidataria e dalle imprese subappaltatrici (senza possibilità di utilizzare in compensazione proprie posizioni creditorie) scatterà per le commesse superiori a 200.000 euro. Interessate dall’obbligo di attestazione le imprese ad alto impiego di manodopera che potranno certificare il versamento attraverso il modello F24. Esentate le imprese che non hanno pendenze col fisco per importi superiori a 50.000 euro e che risultino attive e in regola con gli obblighi dichiarativi da più di tre anni

CUNEO FISCALE

Da luglio i lavoratori dipendenti fino a 35.000 euro avranno sgravi fiscali in busta paga, previsti fino a 500 euro nel 2020 e a 1.000 nel 2021. Sarà necessario un decreto attuativo per regolamentare l’applicazione

COMPENSAZIONI

Nuove regole per le compensazioni nel modello F24: dal 1° gennaio è obbligatoria la presentazione del in modalità telematica (Entratel) per tutti, inclusi i privati.