Covid, a Firenze divieto di sosta delle persone in alcune piazze della movida

Riunito il Cosp, conferma accessi contingentati a Santo Spirito

(ANSA) - FIRENZE, 21 OTT - Conferma degli ingressi contingentati a mille persone in piazza Santo Spirito la sera di venerdì e sabato e l'introduzione di due 'aree di massimo rispetto' individuate nelle zone comprese tra piazza Strozzi, via Strozzi, via Sassetti, piazza Repubblica, via Pellicceria e in quella tra piazza Sant'Ambrogio, piazza dei Ciompi, via Pietrapiana e nel tratto di Borgo la Croce fino a via Mattonaia.

Sono le misure per evitare gli assembramenti della movida decise dal Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica (Cosp), riunito oggi a Firenze. Le decisioni sono state illustrate dal sindaco Dario Nardella nel corso di una diretta facebook.

Nelle aree di massimo rispetto, in vigore il venerdì e il sabato sera dalle ore 19 alle 2, è istituito il divieto di stazionamento delle persone e si potrà transitare solo per andare in case, locali e negozi. "Le persone non potranno fermarsi ma solo passare - ha spiegato Nardella -. Queste aree saranno controllate dalle forze dell'ordine e dalla municipale, naturalmente si userà il buonsenso e un po' di realismo. Questa misura serve a evitare forme di assembramento. In tutta la città rimane comunque l'obbligo di tenere la mascherina e divieto di assembramento ovunque". Novità anche sulla chiusura dei locali che avranno mezz'ora in più rispetto a quanto previsto dal Dpcm.

"Nella mia ordinanza la chiusura dei locali è alle 24:30 - ha spiegato il sindaco -, per permettere ai clienti di finire la consumazione". (ANSA).

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes