Covid in Italia, i contagi tornano sopra i 13 mila, 476 le vittime

Sale il tasso di positività, in calo terapie intensive e ricoveri

(ANSA) - ROMA, 03 FEB - Schizzano di nuovo in alto i contagi da coronavirus in Italia: nelle ultime 24 ore sono stati 13.189 i test positivi al coronavirus registrati, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i test positivi erano stati 9.660. Le vittime oggi sono invece 476 in leggero calo rispetto a ieri, quando erano state 499.

Sono stati 279.307 i test (tamponi molecolari e antigenici) effettuati nelle ultime 24 ore (35 mila circa più di ieri), con un tasso di positività del 4,7% (ieri era stato del 3,9%; l'incremento è quindi dello 0,8%).

Le buone notizie vengono dal numero delle persone ricoverate in terapia intensiva, che sono ora 2.145, quindi 69 in meno rispetto a ieri, nel saldo tra ingressi e uscite; gli ingressi giornalieri sono 133. Calano anche i ricoverati con sintomi nei reparti ordinari, che sono ora 20.071, ossia 246 meno di ieri.

In totale da inizio epidemia i casi in Italia sono 2.583.790, i morti 89.820. Gli attualmente positivi sono 434.722 (-3.043 rispetto a ieri), i guariti e i dimessi 2.059.248 (+15.748), in isolamento domiciliare ci sono 412.506 persone (-2.728).

Le regioni con il maggior numero di positivi ai test nelle ultime 24 ore, secondo il ministero della Salute, sono: Lombardia 1.738, Campania 1.539, Lazio 1.164, Emilia Romagna 1.047, Puglia 1.044.

Otto regioni continuano a non comunicare il numero dei positivi al test rapido antigenico. Si tratta di Sicilia, Liguria, Marche, Abruzzo, Umbria, Basilicata, Molise e Valle d'Aosta. (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes