italia-mondo

Pm Perugia acquisisce documenti Commissario Covid e Aifa

Anche in Regione Veneto, indagine su approvvigionamento vaccini


18 febbraio 2021


(ANSA) - PERUGIA, 18 FEB - La procura di Perugia ha dato mandato ai carabinieri del Nas del capoluogo umbro di acquisire alcuni documenti presso la struttura del Commissario straordinario per l'emergenza Covid e all'Aifa. In particolare per accertare le modalità di approvvigionamento dei vaccini, il quadro normativo-contrattuale vigente a livello nazionale ed europeo, le modalità e i criteri per la distribuzione tra regioni, nonché se risultino regioni italiane che abbiano inoltrato istanze ai fini dell' approvvigionamento diretto. Lo si è appreso dal Nas.

L'acquisizione dei documenti è stata disposta dalla procura perugina - guidata da Raffaele Cantone - nell'ambito delle indagini su un tentativo di truffa del quale è accusato un quarantenne incensurato, originario della provincia di Messina.

Questi, a gennaio scorso - in base alla ricostruzione degli inquirenti - "accreditandosi falsamente" come intermediario per conto di Astrazaneca Internazionale proponeva alla Regione Umbria l'acquisto di vaccini anticovid-19.

Secondo quanto risulta all'ANSA nel fascicolo non risultano altri indagati oltre al quarantenne.

L'acquisizione di documenti riguarderà anche la sede della Regione Veneto. L'obiettivo - in base a quanto viene riferito - è di accertare presunti proponenti di forniture di vaccino in deroga agli accordi con le Autorità centrali. (ANSA).

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.