Covid: in Gb forte calo dei casi, 6500 su 863.000 test

Cento morti meno dell'Italia nelle 24 ore, 22 milioni i vaccini

(ANSA) - LONDRA, 04 MAR - Si accentua il calo dei contagi da Covid nel Regno Unito, in lockdown nazionale tris da oltre due mesi dopo l'impennata alimentata dall'aggressiva 'variante inglese' del virus: e destinato a restarlo in sostanza fino ad aprile-maggio al di là della riapertura delle scuole fissata per lunedì 8 marzo malgrado l'impatto sempre più positivo e accelerato della campagna vaccinale. Lo certificano i dati aggiornati odierni del governo di Boris Johnson, che indicano meno di 6500 nuovi casi su un record assoluto di ben 863.000 tamponi giornalieri; mentre i morti nelle 24 ore scendono a 242, uno dei numeri più bassi degli ultimi mesi, con un bilancio quotidiano inferiore all'Italia (un centinaio di decessi in meno) come non si vedeva da tempo.

Resta comunque la pesante somma ufficiale complessiva delle vittime dall'inizio della pandemia, salito a circa 124.000, picco europeo in cifra assoluta; mentre i ricoveri totali negli ospedali diminuiscono a 12.000 e le dosi di vaccino somministrate sfiorano ora quota 22 milioni, con i richiami arrivati verso il milione. (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes