Birmania: sale a 6 bilancio manifestanti uccisi da polizia

Tre a Mandalay e 2 a Rangoon. 'Polizia cerca fermare ambulanza'

(ANSA) - ROMA, 13 MAR - E' salito a sei il numero dei manifestanti uccisi dalle forze dell'ordine in Birmania, secondo quanto si apprende da testimonianze diffuse sui media e sui social. Tre delle vittime sono state colpite a morte e diverse altre sono rimaste ferite a Mandalay, la seconda città del Paese, una nella città centrale di Pyay e due nella città principale, Rangoon. A Pyay un manifestante, che ha chiesto di non essere nominato ed è citato da vari media fra cui il Guardian, afferma che la polizia ha fermato l'ambulanza che cercava di raggiungere i feriti, lasciandola passare dopo un po' di tempo.

Le proteste di oggi contro il colpo di stato che un mese e mezzo fa ha messo fine a dieci anni di democrazia in Birmania segna anche l'anniversario dell'eccidio dei manifestanti durante le repressioni del precedente governo militare nel 1988. (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes