Covid, vaccini: circa 12mila dosi al giorno, la Sardegna dodicesima in Italia

Crescono le  somministrazioni tra i fragili: quasi 47mila

CAGLIARI. Mentre si appresta a cominciare la terza settimana in zona rossa, la Sardegna viaggia ormai, anche nel fine settimana, con una media di circa 12mila somministrazioni al giorno (più o meno in linea con il target fissato da Figliuolo) e continua a scalare la classifica delle regioni più virtuose nel report giornaliero del Governo, pubblicato sul portale dei vaccini anti-Covid. Ora l'Isola è 12/a con 457.209 inoculazioni su 521.650 dosi consegnate con una percentuale di somministrrazione pari all'87,6%.

"Al netto di chi rifiuta la vaccinazione, abbiamo praticamente concluso le prime somministrazioni sugli ultraottantenni, dei quali quasi la metà ha ricevuto anche la seconda dose - ha spiegato l'assessore regionale della Sanità Mario Nieddu - Siamo assolutamente in linea con i target giornalieri fissati dalla struttura commissariale e siamo arrivati in più di un'occasione a superare gli obiettivi. Le quantità che riceviamo sono ancora limitate rispetto alla nostra capacità di somministrazione, all'inizio della settimana scorsa avevamo praticamente esaurito le dosi disponibili".

Intanto cresce anche il numero dei soggetti fragili a cui è stata effettuata almeno una dose: in pochi giorni si è passati da circa 28mila soggetti vaccinati a 46.969 di oggi, mentre le somministrazioni per gli over 80 sono arrivate a quota 138.699.

Da ieri nell'Isola sono anche iniziate le vaccinazioni del siero Janssen della Johnson & Johnson che porterà ad un'accelerazione nella campagna che ora sempre andare più spedita, anche grazie all'arertura di nuovi hub e punti vaccinali che sul territorio sono ora 87. (ANSA).

 

WsStaticBoxes WsStaticBoxes