Iran: rivali riconoscono vittoria ultraconservatore Raisi

Anche presidente uscente Rohani si congratula con lui

(ANSA) - TEHERAN, 19 GIU - In assenza di dati ufficiali, anche parziali, i due principali candidati rivali dell'ultraconservatore Ebrahim Raisi hanno riconosciuto la sua vittoria nelle elezioni presidenziali di ieri, congratulandosi con lui. Lo riferiscono le agenzia Irna e Fars. Anche il presidente uscente, Hassan Rohani, ha fatto le sue congratulazioni oggi al "nuovo presidente", aggiungendo però di non "potere farne il nome" perché i risultati non sono ancora stati annunciati ufficialmente, malgrado siano passate diverse ore dalla chiusura dei seggi. Lo riferisce l'agenzia Irna. In precedenza i due candidati rivali avevano riconosciuto la vittoria dell'ultraconservatore Ebrahim Raisi.

Secondo quanto riferisce la Fars, il candidato moderato Abdolnasser Hemmati, in un messaggio a Raisi gli ha fatto le congratulazioni, riconoscendolo come ottavo presidente e auspicando che "le sue iniziative sulla scena interna e internazionale portino onore alla Repubblica islamica, uno sviluppo dell'economia, la calma e il benessere per il popolo iraniano".

Anche il conservatore Mohsen Rezai, ex comandante delle Guardie della Rivoluzione, ha inviato un messaggio congratulandosi con la Guida suprema Ali Khamenei e con "il presidente eletto Raisi", definendo le elezioni una prova e "una pagina d'oro" nella storia della nazione iraniana.

E' la prima volta che i risultati parziali si fanno attendere così a lungo. Secondo il quartier generale per le elezioni, il numero dei votanti sarebbe superiore al 42% registrato lo scorso anno per le elezioni parlamentari, ma nessuna cifra esatta è stata fornita, mentre sia il regime sia gli oppositori che si sono battuti per il boicottaggio rivendicano la vittoria.

(ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes