Usa: la famiglia di Henrietta Lacks fa causa a Big Pharma

70 anni fa le furono prelevate senza consenso cellule tumorali

(ANSA) - WASHINGTON, 29 LUG - La famiglia di Henrietta Lacks, la donna afroamericana morta di tumore il 4 ottobre 1951 a soli 31 anni e alla quale i medici prelevarono dall'utero un campione di tessuti senza il suo consenso, ha deciso di fare causa ai colossi farmaceutici che nei decenni hanno sfruttato quelle cellule tumorali. Fu scoperto infatti che quelle cellule potevano essere riprodotte senza morire. Grazie a questa incredibile scoperta furono compiuti passi in avanti importantissimi nella ricerca, con le cellule che vennero commercializzate col nome di HeLa, che richiamava il nome della persona da cui provenivano.

Per anni la vicenda ha alimentato polemiche di tipo etico ed economico, con la stessa famiglia tenuta per molto tempo all'oscuro dei guadagni che le case farmaceutiche facevano grazie a quella linea cellulare. Ora i figli si sono affidati al legale attivista dei diritti civili Ben Crump, colui che ha guidato il team di avvocati della famiglia di George Floyd, per avere giustizia. (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes