11/9: processo a Guantanamo sospeso a causa Covid

Alla sbarra la sospetta mente dell'attentato Khalid Mohammed

(ANSA) - WASHINGTON, 18 SET - Il processo alla sospetta mente dell'11 settembre Khalid Sheikh Mohammed e ad altri quattro imputati è stato sospeso a causa di un allarme Covid-19 al tribunale militare presso la base navale degli Stati Uniti a Guantanamo, a Cuba.

Secondo un funzionario, il presidente del tribunale ha deciso di sospendere le udienze preliminari dopo essere stato informato di un caso confermato di Covid tra i giornalisti che hanno seguito le udienze la scorsa settimana. Una seconda persona che ha partecipato alle udienze ha manifestato sintomi, ma il caso non è stato confermato. L'udienza di ieri avrebbe dovuto essere l'ultima, dopo due settimane di incontri preliminari guidati dal nuovo giudice del processo, il colonnello Matthew McCall, che si è detto determinato a vedere "movimento" dopo nove anni di udienze, interrotte per 18 mesi a causa della pandemia. Khalid Sheikh Mohammed e i suoi coimputati Ammar al-Baluchi, Walid bin Attash, Ramzi bin al-Shibh e Mustafa al-Hawsawi sono accusati di terrorismo e dell'omicidio di 2.976 persone negli attacchi.

Quattro di loro sono stati vaccinati, secondo i loro avvocati.

(ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes