Puigdemont: sit-in degli indipendentisti sardi il 4 ottobre a Sassari

In occasione dell'udienza in Corte d'appello per l'estradizione

SASSARI. Un sit-in di solidarietà per l'eurodeputato catalano Carles Puigdemont, in occasione dell'udienza in Corte d'appello di Sassari sulla richiesta di estradizione in Spagna, è stato organizzato per la mattina del 4 ottobre dagli indipendentisti sardi.

I movimenti ProgReS, iRS, Torra, FEM - Marenostrum, Sardigna Natzione, Movimento Omosessuale Sardo, Òmnium Cultural de l'Alguer "invitano tutti ad aderire e partecipare al sit-in di solidarietà che si terrà lunedì 4 ottobre davanti alla Corte d'Appello di Sassari, in via Budapest 34, alle ore 9.

L'autodeterminazione e il voto - sostengono - sono un diritto, non un delitto. Le questioni politiche devono essere risolte politicamente e non nelle aule di tribunale".

"Lo Stato italiano non può assumersi la responsabilità di consegnare un esiliato politico nonviolento allo Stato spagnolo - proseguono gli indipendentisti sardi -, che ha già dimostrato il suo spirito vendicativo e la sua attitudine violenta e repressiva nei confronti di pacifiche espressioni democratiche.

Il Parlamento Europeo e il presidente David Sassoli non possono esporre alla certezza della persecuzione giudiziaria spagnola un europarlamentare democraticamente eletto". (ANSA)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes