Libro accusa Carlo, fu lui a speculare su pelle figlio Harry

Clarence House ribatte, 'Questa è finzione'

(ANSA) - LONDRA, 29 NOV - Un libro in uscita negli Usa getta ombre sul principe Carlo. Nell'opera del giornalista americano Christopher Andersen, dal titolo 'Brothers And Wives: Inside The Private Lives of William, Kate, Harry and Meghan' (Fratelli e mogli: dentro le vite private di William, Kate, Harry e Meghan), si fa riferimento al fatto che sarebbe stato l'erede al trono britannico a speculare sul colore della pelle dei futuri figli di Harry e Meghan.

Secondo i media del Regno Unito, Carlo avrebbe fatto il commento 'incriminato' nel giorno dell'annuncio del fidanzamento dei duchi di Sussex, nel novembre 2017. Il principe avrebbe chiesto alla consorte Camilla: "Mi chiedo che aspetto avranno i bambini?". La duchessa di Cornovaglia avrebbe risposto: "Beh, assolutamente stupendo, ne sono certa" e l'erede al trono avrebbe continuato dicendo: "Voglio dire, quale pensi che possa essere la carnagione dei loro figli?". Frasi che, come si legge sul Times, erano state poi riferite fuori contesto ad Harry e Meghan.

Un portavoce di Clarence House ha affermato: "Questa è finzione e non merita ulteriori commenti''. Lo scorso marzo i duchi di Sussex avevano dichiarato in un'intervista con Oprah Winfrey che un membro della famiglia reale, non la regina o il principe Filippo, aveva fatto quel tipo di commenti sul timore che un loro figlio potesse avere una pelle troppo scura, prima che Meghan - ex attrice di origini materne afroamericane - desse alla luce Archie. (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes