Covid: focolaio sulla nave australiana con aiuti per Tonga

Ventitré membri dell'equipaggio sono risultati positivi

(ANSA) - ROMA, 25 GEN - Ventitré casi di Covid-19 sono stati registrati tra l'equipaggio della Hmas Adelaide, la nave partita da Brisbane, in Australia, venerdì scorso e diretta all'arcipelago di Tonga per consegnare aiuti umanitari dopo l'eruzione del vulcano Hunga Tonga-Hunga Ha'apai. Lo scrivono i media internazionali, tra cui il Guardian. A dare l'annuncio è stato il ministro della Difesa australiano Peter Dutton, che si sta consultando le autorità di Tonga.

"Hanno disperatamente bisogno di aiuti, ma non vogliono il rischio di Covid", ha detto Dutton a Sky News. Il titolare della Difesa di Camberra ha precisato che la nave rimarrà in mare perché "non si vuole mettere a rischio la popolazione, bensì consegnare gli aiuti il più rapidamente possibile".

Nell'isola, colpita da una forte eruzione che ha causato almeno tre morti e decine di abitazioni distrutte, non sono stati registrati finora dei casi di Covid e le autorità locali intendono scongiurare ogni rischio. Per questo motivo i voli umanitari atterrano, scaricano le forniture, quindi partono senza contatto con la gente del posto a terra. (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes