Cremlino a Biden, 'sanzioni a Putin sarebbero distruttive'

'Dei rapporti con l'Occidente', avverte Peskov

(ANSA) - MOSCA, 26 GEN - Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha respinto le minacce di sanzioni dirette a Vladimir Putin da parte degli americani, a causa dell'Ucraina. Tali sanzioni non sarebbero "politicamente dolorose" per il leader russo, ma sarebbero "distruttive" per le relazioni tra Mosca e l'Occidente. Peskov ha aggiunto che la legge russa vieta in linea di principio agli alti funzionari del Paese di possedere beni all'estero. Quindi, eventuali sanzioni non sarebbero "affatto dolorose" per Putin, personalmente, come per altre autorità. (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes