Partygate: Starmer, 'Johnson ha mentito, si dimetta'

'Disse in Parlamento che non c'erano stati party'. Premier nega

(ANSA) - LONDRA, 26 GEN - Boris Johnson "ha mentito" in Parlamento sullo scandalo Partygate, e deve dimettersi. Lo ha ribadito nel Question Time alla Camera dei Comuni britannica il leader dell'opposizione laburista, Keir Starmer, accusando il premier Tory di star "danneggiando" il Paese e di non aver detto la verità quando negò vi fossero stati party a Downing Street in violazione delle regole del lockdown. Starmer ha definito grave che la polizia abbia aperto un'indagione su "potenziali" reati al riguardo e a chiesto a Johnson se intenda dimettersi, ma il primo ministro ha risposto "no", insistendo di non poter commentare le inchieste in corso. (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes