italia-mondo

Tunisia: magistrati protestano nella capitale

Terza settimana sciopero in solidarietà a 57 colleghi licenziati


23 giugno 2022


(ANSA) - TUNISI, 23 GIU - I magistrati tunisini, in sciopero dal 6 giugno scorso, hanno organizzato oggi davanti al tribunale della capitale una "giornata della rabbia", per chiedere "l'annullamento del provvedimento di licenziamento di 57 magistrati voluto dal presidente tunisino Kais Saied e per protestare contro i tentativi di sottomissione da parte della magistratura".

Il coordinamento delle strutture giudiziarie ha deciso il 18 giugno scorso di sostenere lo sciopero della fame avviato da alcuni dei magistrati licenziati e di prolungare lo sciopero nei tribunali per un'altra settimana, la terza, da lunedì 20 giugno.

Non si hanno tuttavia dati ufficiali sul tasso di adesione allo sciopero, mentre il ministero della Giustizia ha fatto sapere che verserà le indennità dovute ai 57 magistrati licenziati.

(ANSA).

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.