Conte: chiudo l’Italia, è la tragedia più grave del dopoguerra. Stop alle attività “non strategiche”, gli alimentari restano aperti

Regioni, Comuni e sindacati hanno chiesto la serrata totale del Paese, Piemonte e Lombardia l’hanno decisa nel pomeriggio. Alla fine il premier si è deciso: il sistema reggerà

WsStaticBoxes WsStaticBoxes