Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Progetti per l’insegnamento della lingua sarda nelle scuole

L’istituto comprensivo di Torpè che raggruppa i plessi scolastici del paese e di Lodè, Brunella e Posada, ha presentato quattro progetti relativi all’insegnamento e all’utilizzo veicolare della...

L’istituto comprensivo di Torpè che raggruppa i plessi scolastici del paese e di Lodè, Brunella e Posada, ha presentato quattro progetti relativi all’insegnamento e all’utilizzo veicolare della lingua sarda in orario curricolare in merito al bando regionale dell’assessorato regionale alla pubblica istruzione. L’iniziativa della scuola baroniese, dimostra la grande attenzione e sensibilità che i centri dell’alta Baronia ripongono verso le tematiche legate alla lingua sarda e alla sua sperimentazione nelle scuole. I progetti, qualora approvati, si svolgeranno alla scuola materna e primaria di Posada, e nelle scuole primarie di Torpè e Lodè. Le proposte prevedono l’utilizzo della lingua sarda, esclusivamente in forma veicolare durante le lezioni, qualunque sia la materia insegnata e ogni corso dovrà avere una durata minima di 24 ore, ripartite in almeno due ore settimanali per tre mesi, nella stessa classe. Le lezioni potranno essere svolte o da un insegnante interno all’istituto o in alternativa da un esperto esterno. In entrambi i casi il docente che terrà le lezioni dovrà essere di madrelingua sarda o possedere una competenza attiva e passiva della lingua sarda che sia assimilabile almeno al livello C12 secondo il Quadro Comune Europeo di Riferimento. (s.s.)