Desulo, via alla stagione bianca

Impianti aperti sul Gennargentu dove da ieri sono arrivati i primi turisti. Prudenza sulle strade

DESULO. Si prepara una domenica sulla neve a Desulo e Fonni, dove le abbondanti precipitazioni dei giorni scorsi hanno dato un tocco di magico ai monti del Gennargentu. Già da ieri si sono registrati gli arrivi dei primi gitanti; il passo di Tascusì si presenta come una cornice bellissima, così come sono magici gli abeti e gli agrifogli innevati che coronano la strada verso s'Arena.

Il menù è fatto di paesaggio imbiancato, emozioni e buona cucina. Alla locanda delle sorelle Floris, all'osteria s'Alase, al Gennargentu, alla trattoria Is Cubas e al ristorante Tascusì, tutto è pronto per accogliere gli amanti della montagna, così come al rifugio su Filariu, ove è anche possibile noleggiare attrezzatura da neve. Per la prima volta quest'anno è stato attivato l'impianto di risalita su tapis roulant. L'Associazione castanicola e lo Sci club hanno iniziato ieri le operazioni di allestimento, trovando il positivo riscontro dei tanti bambini presenti.

I primi sciatori, infatti, si sono già dilettati sulla pista di Su Filariu. Stamane si aspetta l'arrivo di tante persone per passare una domenica all'insegna del divertimento sulla neve. Così come a Fonni, dove si registra il pieno delle strutture ricettive; sul monte Spada, A Su Ninnieri e Separadorgiu la suggestione di un bianco fine settimana.

L’altra faccia dell’arrivo della neve sono i disagi che il maltempo ha creato in alcuni centri urbani. A Desulo in particolare nei rioni alti, si è lamentato il mancato passaggio dei mezzi sgombraneve. Da avanti ieri era quasi impossibile uscire da Frumene, uguali difficoltà per coloro che intendevano uscire dalla parte alta di Ovolaccio. I cittadini hanno chiamato in Comune, chiedendo un intervento. E ieri gli operai comunali sono arrivati in alcuni punti critici. Anche se per assicurare risultati migliori servirebbe un mezzo agile per ripulire le strade interne, soprattutto in alcuni tratti. La collaborazione con Forestas,si potrebbe rilevare decisiva a risolvere il problema nelle strade montane e sulla Tascusí S'Arena.

Qualche lamentela anche sulla strada Desulo-Fonni, anche se il continuo passaggio dei mezzi antineve ha alleviato di non poco i disagi degli automobilisti. Le autorità raccomandano poi di non percorrere la Cossatzu Tascusí perché chiusa al traffico. In tanti vi si avventurano, ma la strada, oltre che sconnessa non è transitabile ed è pericolosa.

Su statali e provinciali invece nessun problema di percorribilità. Le temperature si sono lievemente alzate e gli interventi hanno reso praticabili le strade. Le autorità comunque consigliano prudenza, soprattutto per chi si reca in alta montagna. Le gomme termiche sono quantomeno obbligatorie, così come la prudenza alla guida e il parcheggio ordinato. Questo per consentire una circolazione fluida alle automobili e agli eventuali mezzi di soccorso.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes