Scartata al lavoro in un ristorante perché nera: "Potresti dare fastidio agli ospiti"

E' successo a Fonni, la donna vive a Nuoro dove tre anni fa si è sposata con un sardo. Denuncia: "Non è la prima volta"

FONNI. Non lavora perché è nera e perché "il colore della tua pelle potrebbe non piacere ai clienti". Quella che sembra la scena di un film è invece ciò che ha vissuto, e poi raccontato, una giovane donna senegalese residente da qualche anno a Nuoro, Khady Ndior, che è stata rifiutata dalla reclutatrice del personale di un ristorante di Fonni.

La donna è sposata da tre anni con un nuorese: «Non è la prima volta che mi succede di essere discriminata. A Nuoro sono stata accolta come una figlia ma non nascondo il fatto che mi è spesso capitato, sopratutto nei paesi limitrofi, di non poter lavorare per via della mia pelle».

Il servizio sul giornale in edicola e nella versione digitale

WsStaticBoxes WsStaticBoxes